Grande è l’attesa per il primo appuntamento remiero con il canottaggio olimpico nazionale che, in questo week end, si ritrova a Piediluco per disputare il Meeting Nazionale 2018. Un appuntamento remiero al quale parteciperanno oltre 1130 atleti, in rappresentanza di 124 società, i quali andranno a formare ben 775 equipaggi anticipando, di fatto, la 32esima edizione dell’Internazionale “Memorial Paolo d’Aloja” in programma, sempre a Piediluco, dal 13 al 15 aprile.

Da domani a domenica scenderà in acqua il meglio del canottaggio nazionale con equipaggi formati da atleti e atlete del Gruppo Olimpico, che gareggeranno in barche corte (singolo, due senza, doppio) e in barche lunghe (quattro di coppia, quattro senza, otto), e da quelli delle categorie under 23, junior e pararowing. Tutte formazioni miste societarie derivanti dalle indicazioni dei rispettivi capi allenatore. Saranno, quindi,“osservati speciali” dello staff del Direttore Tecnico che, al termine della due giorni di Piediluco, diramerà la formazione della compagine azzurra in gara al Memorial Paolo d’Aloja.

Quanto ai varesotti, sono pronti a scendere in acqua la Canottieri Gavirate, la Canottieri Varese, la Canottieri Corgeno così come Ispra, Angera, Luino e Monate.

[email protected]