14.9 C
Comune di Varese
Home Basket Le pagelle: Ferrarese dice 32, Rosignoli padrone dell’area

Le pagelle: Ferrarese dice 32, Rosignoli padrone dell’area

0
Le pagelle: Ferrarese dice 32, Rosignoli padrone dell’area

Ivanaj: 7 Parte in quintetto, ma sembra subirne la responsabilità. Poi, sale di livello con l’intensità dei suoi compagni e disputa un quarto periodo super: su tutto la splendida giocata con cui mette a sedere il suo marcatore e va a canestro per il pareggio a quota 79. Una finta magica.
Passerini: 7 Fastidioso come una puntura di una zanzara in difesa dove dà il meglio di sè. Gli manca il colpo del KO a poco più di 30″ dalla fine dei regolamentari ed esce su un quinto fallo a rimbalzo speso un pò ingenuamente, ma da generoso quale è Federico al 42′.
Planezio: 7,5 Gioca 45′ filati, segna, va forte a rimbalzo ed è la chiave di quel quintetto di soli piccoli che ribalta l’esito di una partita che, ai più, sembrava già segnata. Non certo per il guerriero in maglia Robur. Gladiatore.
Ferrarese: 9 Se volete vedere come si guida una squadra di basket, beh, riguardatevi gli ultimi 15′ disputati da Simone. Non commette un errore, orchestra magistralmente l’attacco, si prende le responsabilità nei momenti giusti e distrugge ogni certezza di Firenze. Alla fine ne mette 32 e nemmeno te ne accorgi. Glaciale in lunetta con un 10/10 con cui punisce i 7 falli subiti. Che spettacolo!
Assui: 7 Bene nella difesa a zona e offensivamente si muove bene nel quintettone provato da coach Vescovi per arginare il fisico di Firenze.
Maruca: 7,5 Abbiamo spesso parlato dei suoi canestri mai banali e anche stasera, quando serve, segna: quella sua doppietta dall’arco (61-77) in avvio di ultima frazione sono stati i punti della consapevolezza di poter risalire. Ci mette la solita grinta difensiva e sull’ultimo possesso toglie la lucidità a Vico.
Rosignoli: 8 Dominante come non mai in area colorata. Probabilmente anche motivato dalla sfida da ex, Rouge gioca una gara superlativa sfiorando una clamorosa tripla doppia: 13 punti, 11 rimbalzi e 8 falli subiti. E’ un pericolo su ogni rimbalzo e dà quella profondità interna che serve alla Coelsanus. Unica nota negativa il 3/11 ai liberi, ma se gioca sempre a questi livelli, siamo disposti a chiudere un occhio. Titano.

Matteo Gallo

LA PARTITA
– RISULTATI E CLASSIFICA
– LA FOTOGALLERY