Nella nona giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup di serie A1 2017-18, la SAB Volley Legnano ha affrontato la formazione rosa della VBC Pomì Casalmaggiore, perdendo per un soffio dopo una partita ricca di emozioni. Una gara durata cinque set, che ha visto le giallonere lottare fino all’ultimo scambio con grande grinta.
Dopo un primo set giocato bene a tratti, le legnanesi dominano fin da subito il secondo set, lasciandosi superare sul finale del terzo parziale ma riuscendo a chiudere la quarta frazione in rimonta e continuando sulla stessa linea nel tiebreak. Recuperate dalle avversarie sul 10-10 nel quinto parziale, Caracuta e compagne non riescono a rimanere lucide e vengono fermate ai vantaggi.
Sul campo di Legnano, a brillare è Alice Degradi, rientrata dopo uno strappo muscolare e autrice di ben 23 punti, affiancata da Amanda Coneo (23 punti) in diagonale. Sulla metà campo rosa gioca molto bene la ex aquila Annie Drews (23 punti) e fa una partita esemplare il capitano Jovana Stevanovic (23 punti).
Le ragazze di coach Buonavita tornano a casa con un punto importante, vista la vittoria della Lardini Filottrano contro la Foppapedretti Bergamo. Dovranno lavorare tutta la settimana per preparare la prossima gara, proprio contro Filottrano nell’ultima partita in casa delle Aquile, che sarà domenica 4 marzo alle 17.

La cronaca
La SAB Volley Legnano può contare nuovamente sullo starting six ufficiale: in campo entrano Caracuta con Barcellini in opposto, Degradi e Coneo, Ogoms e Pencova e, come libero, Lussana. Lucchi opta per Lo Bianco, Drews, Guiggi e Stevanovic, Martinez e Grothues, Sirressi.
Le rosa partono subito in quarta (4-0), inseguite dalle giallonere che, con Coneo e Ogoms, provano a rimonatare più volte (12-8). Il gioco sembra essere ora più equilibrato, da entrambe le parti assistiamo ad un gioco ordinato che porta ad azioni positive, ma il vantaggio accumulato da Casalmaggiore ora premia la formazione di casa (16-13). Un paio di punti Stevanovic e Pomì arriva a quota 20 (20-15), allungando prima sul 22-16 e chiudendo, con Stevanovic, il primo parziale (25-18).
Nel secondo set le giallonere partono aggressive da subito, guadagnando fin dai primi scmabi un bel vantaggio (0-5). Con Coneo e Degradi, la SAB Volley macina velocemente punti (3-13), allungando con grande grinta fino al 7-17 e poi, con Barcellini e Ogoms in prima linea, fino al 9-19. Prova a reagire la Pomì con Martinez e Stevanovic (12-20), ma Legnano risponde subito con Bartesaghi, chiamata in causa nell’ultima parte del parziale, che mette a terra una doppietta importante (15-24), concretizzata da un ace di Pencova che chiude la frazione (15-25).
Nel terzo set il gioco è equilibrato fino al 5-5, poi Casalmaggiore trova il vantaggio e costringe Buonavita a fermare il gioco (8-5). Le legnanesi inseguono le avversarie con Coneo (9-8), ma un attacco di Drews riesce a fermare la scalata delle giallonere (12-8). La Pomì arriva sul 14-11 con Grothues, ma Legnano non si arrende e prova a recuperare, segnando il punto del 14-13 con Barcellini. La squadra di casa si allontana ulteriormente con una doppietta di Guiggi (19-16). Ogoms prova a trascinare le compagne verso il pareggio (22-20), ma Drews non ci sta e mette a terra i palloni necessari alla conquista del parziale (25-21).
La quarta frazione inizia come la terza: le due squadre giocano punto a punto fino al 6-6, poi Casalmaggiore trova il vantaggio con Grothues (8-6). Legnano recupera con Pencova sul 10-10, poi supera le avversarie con Coneo (10-14). Le rosa inseguono la squadra ospite con grande determinazione, trovando con Drews al servizio la parità sul 15-15. Le due formazioni si sfidano a suon di attacchi e arrivano sul 19-19, poi Pencova porta avanti le compagne (22-20). Nonostante la reazione di Pomì, Legnano chiude il set con Coneo (23-25).
Nel tie-break Legnano trova il vantaggio sul 4-6 con Degradi, ma Pomì pareggia sul 7-7 con Martinez, trovando il sorpasso con il capitano Stevanovic (9-8). Arrivati pari sul 10-10 con Ogoms, Legnano si lascia nuovamente superare dalle avversarie, che arrivano in pochi scambi sul 13-11. Con Degradi, le giallonere trovano la parità (13-13), arrivando sul 14 ma senza chiudere. Arrivati 17-17 ai vantaggi, Casalmaggiore aggredisce le giallonere al servizio e riesce a chiudere la partita con Stevanovic a muro (21-19).

Il commento
Eraldo Buonavita (All. SAB Volley Legnano): “Ancora una volta siamo andati molto vicini alla vittoria, abbiamo avuto la palla per vincere come è stato con Modena, ma siamo state un po’ poco lucide e non abbiamo chiuso. Comunque, abbiamo fatto una partita sopra le righe, abbiamo tenuto gli scambi lunghi e le ragazze ci hanno creduto fino alla fine, lottando su tutti i palloni. Vorrei fare i complimenti alle ragazze, che nonostante tutte le difficoltà arrivano sempre il giorno della gara per giocare a pallavolo, mettendo in difficoltà anche squadre che, sulla carta, dovrebbero sotterrarci”.

VBC Pomì Casalmaggiore – SAB Volley Legnano 3-2 (25-18, 15-25, 25-21, 23-25, 21-19)
VBC Pomì Casalmaggiore: Martinez 11, Napodano (L), Sirressi (L), Balkestein-Grothues 11, Guiggi 10, Starcevic 4, Drews 23, Guerra ne, Zago 3, Lo Bianco 1, Stevanovic 23, Rondon, Zambelli 1. All. Lucchi
SAB Volley Legnano: Degradi 23, Bartesaghi 3, Lussana (L), Pencova 12, Cumino, Ogoms 12, Martinelli, Coneo 23, Caracuta 2, Barcellini 12. All. Buonavita.
Arbitri: Cappello e Goitre
Note: Spettatori: 2378 Pomì: battute vincenti 7, battute sbagliate 9, attacco 41%, ricezione 55%-43%, muri 8, errori 20. SAB: battute vincenti 4, battute sbagliate 8, attacco 42%, ricezione 65%-42%, muri 13, errori 24.

[email protected]
(foto di Michele Poggi)