Il 4° Trofeo di Carnago, organizzato domenica scorsa dall’Accademia Scherma Gallaratese, ha registrato un boom di iscrizioni con ben 300 partecipanti.

torneo carnago accademia scherma gallaratese 01Nella categoria open spada maschile, il Niccoló Aspesi della società di casa paga un po’ l’emozione del suo esordio e non riesce a superare il primo turno. Nella categoria ragazzi/allievi Tiago Albino ben si comporta e cede al secondo turno mostrando comunque grandi capacità. Filippo Galli perde di una stoccata l’assalto valido per la finale ad otto mostrando sempre il suo talento. Salvatore Calì conquista un bel bronzo che conferma il suo stato di forma fisica e mentale.
Nella stessa categoria ma al femminile, Elisabeth Mantovani e Margherita Aventi non superano il secondo turno ma fanno vedere che il lavoro in palestra sta pagando. Gaia Scaltritti sfiora di un soffio la finale ad otto mostrando il suo netto miglioramento.

Nel fioretto maschile open, Andrea Tamborini e Matteo Ricci cedono per i 16esimi. Tra le femmine, Camilla Monte non riesce ad andare oltre al primo turno pagando l’esordio nella categoria open. Rebecca Bonardi sfiora l’ingresso negli otto lasciando vedere progressi. Wendy Testa conquista un buon 7° posto che conferma il suo lavoro e la sua determinazione.

Nella categoria prime lame/esordienti, Alessandro Cortellezzi non parte al meglio ma poi si carica e conquista belle vittorie. Alice Macchi si conferma ai vertici della categoria. Bene anche Elisa Piperno che si è presa l’argento nella categoria bambine/giovanissime ottenendo un ottimo risultato. Insomma, in casa ASG c’è grande soddisfazione per l’evento in sé e per i risultati ottenuti dagli atleti.