14.9 C
Comune di Varese
Home Calcio Eccellenza girone A Entusiasmo Verbano. Micheli: “Campionato riaperto, ora dobbiamo ripeterci”

Entusiasmo Verbano. Micheli: “Campionato riaperto, ora dobbiamo ripeterci”

0
Entusiasmo Verbano. Micheli: “Campionato riaperto, ora dobbiamo ripeterci”

Una sola squadra è stata capace di arrestare l’incredibile corsa della Castellanzese capolista, si tratta del Verbano che domenica scorsa ha lasciato uno spiraglio al campionato battendo la diretta concorrente 2-0. I neroverdi non sono usciti indenni dalla Bombonera di Besozzo, vero e proprio fortino rossonero, dove sono stati sconfitti per la prima volta in campionato dopo 13 risultati positivi. Decisivi sono stati i gol di Micheli e Caldirola. Il vicecapitano nato a Cittiglio, che veste i colori rossoneri da svariate stagioni, commenta così il successo: “Fondamentale per tenere aperto il campionato. La Castellanzese rischiava di andare a +14 e di prendere il largo, il campionato rischiava di chiudersi e invece così i giochi restano aperti”.

In casa, dopo un avvio negativo con due sconfitte, il Verbano non ha più perso: nei precedenti scontri di vertice ha battuto la Varesina e pareggiato, subendo gol al 95′, col Legnano. “Le partite sono fatte di episodi. La sconfitta non rende la Castellanzese meno forte. Resta una bella squadra con un cammino straordinario che ha realizzato 31 gol subendone appena 9, sono numeri incredibili. Si sono meritati il primo posto, ma prima o poi una sconfitta la dovevano subire”.
Micheli commenta così il suo gol: “Sono felice, ma più per la vittoria che per il gol. Chi segna ci interessa poco, guardo al gruppo e non al personale”.

Concluso il ciclo vincente di Celestini, il Verbano, sotto la guida di mister Marzio, si sta confermando squadra di vertice: “Il segreto sono i ragazzi, quelli che sono rimasti e quelli che sono arrivati. Abbiamo tanti nomi che sono sottovalutati e che invece sono di categoria superiore. Parlo di Malvestio, di Scurati o di Dal Santo, senza dimenticare Spadavecchia, Mira o Caldirola. Chi è arrivato si è integrato bene e una volta ingranata la marcia non siamo più tornati indietro”.

Domenica prossima arriva la prova del nove, ovvero lo scontro diretto al secondo posto della classifica, a 27 punti, in trasferta a Solbiate contro il Busto 81. “Giocheremo con serenità – garantisce Micheli – anche sapendo che è fondamentale vincere. La sfida è fondamentale per entrambe le squadre. Proveremo a sfruttare l’entusiasmo che ci ha dato la vittoria sulla Castellanzese; sappiamo di incontrare una squadra con giocatori affermati e non sarà facile. Se non vinciamo sarà come non aver vinto domenica”.

Elisa Cascioli