Cuassese, vincere e sperare. Malnatese a caccia della salvezza

0
14

Con l’Insubria promossa e il Viggiù retrocesso il campionato di Seconda categoria si appresta a vivere il suo penultimo turno. Ancora molti i verdetti da definire, con partite che incrociano i destini di squadre che perseguono obiettivi differenti.

Nella zona alta della classifica, circoscritto il novero di squadre in gioco, rimangono ancora aperte tutte le possibilità di esclusione per via del distacco di 9 punti tra i vari piazzamenti. Andiamo con ordine. La Cuassese, che ospiterà la Lavena Tresiana, vincendo ha la possibilità, con un turno di anticipo, di centrare la seconda piazza e garantirsi il vantaggio previsto dal miglior piazzamento nel regolamento dei play-off. Partita sulla carta facile, ma bisogna fare i conti con il disperato bisogno di punti della Lavena Tresiana a rischio di retrocessione diretta. Legato al risultato della Cuassese anche l’accesso ai play-off del Caravate. La formazione di Minervino, quinta in classifica, deve ancora fare punti per evitare che l’attuale distacco di 8 punti, dalla Cuassese, seconda in graduatoria, arrivi a più di 9 punti e quindi rimanere esclusa. Vietato sbagliare.

Il San Michele certo della terza piazza, si gioca le residue possibilità di centrare il secondo posto, posizione persa domenica scorsa, dopo il pareggio interno con il Caravate. La formazione di Lorenzi sarà di scena a Malnate, dove la formazione locale sotto la guida di Moioli cerca di coronare un inseguimento alla salvezza diretta che ora potrebbe passare per due vie. La prima arrivando terzultimi, superando il Sumirago Boys, la seconda, mettendo più di 6 punti di distacco dalla Lavena Tresiana. All’oggi sono 5 i punti che separano le due formazioni. Cantellorasa ancora alla ricerca di punti per evitare il distacco di 9 punti dalla Cuassase che significherebbe esclusione dai play-off. La netta battuta di arresto di domenica scorsa subita sul campo del Laveno deve essere messa subito alle spalle da parte della formazione di Ambrogio Baj. Il match casalingo con il Viggiù sembra non porre insidie ai padroni di casa che vincendo farebbero un importante passo, forse decisivo, per entrare nei play-off.

Solo l’aritmetica tiene ancora in gioco il Buguggiate per l’eventuale accesso ai play-off, la sconfitta di domenica scorsa, patita sul proprio campo da parte della Cuassese, ha posto fine a sogni di gloria per l’undici di Pedretti a termine di uno strepitoso girone di ritorno, che rimane un  punto di ripartenza per la prossima stagione. Biancazzurri di Buguggiate che saranno di scena a Sumirago dove la formazione di casa cercherà assolutamente di fare i tre punti per evitare il ritorno della Malnatese e un’eventuale play-out. Partita dall’alta carica emotiva per i padroni di casa. Per la firma le altre partite in calendario con pochi stimoli per le formazioni coinvolte. L’Insubria, nel turno casalingo con il San Luigi Albizzate, cercherà di chiudere al meglio un campionato vittorioso, mentre Ceresium-Calcinatese e Aurora Induno-Laveno sono occasioni per vedere all’opera qualche giovane di prospettiva.

PROGRAMMA E CLASSIFICA

Marco Gasparotto