“Le nostre giovanili stanno facendo davvero bene”. Queste parole di Vincenzo Nicoletti, direttore tecnico delle attività di base della Caronnese, esprimono un pensiero comune di chi ha deciso di scommettere sulla crescita dei giovani, ci ha creduto e, grazie al lavoro e all’impegno, ora vede realizzarsi i risultati. Il direttore ha già fatto un primo bilancio: “La stagione è a metà, le squadre stanno disputando diversi tornei che le vedono protagoniste più che mai e le vedono rispondere alla grande a tutte le sfide: anche quando l’asticella si alza la risposta è più che mai all’altezza, e questo ci fa capire che la Società ha fatto centro”. Il potenziamento del settore giovanile è così diventato un’inesauribile risorsa per la Caronnese che non potrà che portare vantaggi e che, a detta dello stesso Nicoletti, deve essere confermato come must inarrestabile.

Il direttore tecnico ha poi elogiato il lavoro del club, parlando nello specifico di alcune categorie: “I tornei disputati dalle squadre del Settore di base, vera e propria scuola calcio dei nostri ragazzi, sono una vetrina che porta i nostri giocatori alla ribalta, misurandosi con squadre competitive e blasonate, e alcune di queste hanno anche messo gli occhi su alcuni elementi di punta delle nostre giovanili. Questo è il rischio che si corre ad avere dei buonissimi giocatori che hanno tutte le più rosee prospettive di poter crescere. I nostri Pulcini 2007 di Mister Giannini hanno portato a casa una gran bella vittoria nel Torneo Accademia Novara, bravi. Da citare gli Esordienti 2005 che hanno fatto molto bene nel Torneo Quarto Sport a Milano per non parlare dei 2008 che hanno disputato un’amichevole con le giovanili Milan giocandosela alla pari”.

Infine, il dirigente della Caronnese ha parlato della crescita costante del settore giovanile: “La crescita del nostro settore giovanile è stata affidata a preparatori capaci che sono stati chiamati dopo attenta selezione e nel contesto di un programma davvero a lungo termine, che la Società ha pianificato per creare una base solida grazie ad un team che sta lavorando per preparare i nostri piccoli campioni, senza dimenticare certo che il calcio deve essere prima di tutto divertimento. Le nostre squadre si misurano a livello agonistico con formazioni di tutto rispetto mostrando sempre un grande trend di crescita, e vedremo quindi come si concretizzerà questo percorso durante il girone di ritorno che inizierà subito dopo Carnevale dal 24 febbraio o comunque per fine mese, anche se la parola finale è sempre della Federazione che ancora deve ufficializzare il tutto. Ma i giovani rossoblù, non temete, son già pronti”.

[email protected]