Tutto secondo le più logiche attese, anche a dispetto di quanto accadde nella partita di andata sul campo della UnipolSai Cantù, quando Varese tenne a lungo in scacco i brianzoli e cedette alla fine con soli 11 punti di scarto. Stavolta non è andata così, i campioni d’Italia hanno fatto valere sin dalle primissime battute di gioco il loro maggiore potenziale e per la Cimberio, troppo imprecisa nelle conclusioni (anche per la fisicità e l’aggressività della difesa canturina), è stata subito notte.

La partita, disputata davanti a un pubblico foltissimo (presenti una nutrita rappresentanza di “Varese siamo noi” e diversi tifosi canturini), non ha dunque avuto molta storia. Il primo quarto si è chiuso con la UnipolSai già avanti di 12 punti (8-20) ma soprattutto con i varesini capaci di trovare solo per due volte la via del canestro. Per fortuna però è accaduto, anche nelle fasi successive del match, che la Cimberio sia stata sostenuta dalla precisione nei tiri liberi (alla fine 12 su 16), perchè la difesa di Geninazzi e compagni ha reso la vita veramente difficile ai biancorossi di casa. Oltretutto il tecnico Fabio Bottini ha dovuto fare i conti non solo con l’assenza di Gonzales Rodriguez (ormai definitiva) ma anche con quella, improvvisa, di Alessandro Nava e questo lo ha costretto a varare quintetti a volte un po’ “avventurosi”.
In ogni caso, Cantù ha proseguito nella sua progressione che l’ha portata ad avere anche 39 punti di margine nell’ultimo quarto per concedere solo qualcosina a Roncari e compagni nelle battute conclusive.

Ora la Cimberio si concentra sulla Champion League: in settimana la squadra varesina sarà a Elxleben, in Germania, dove contenderà ad altre tre formazioni la qualificazione alle Final Eight delle principali competizioni europee.

Cimberio Handicap Sport Varese – UnipolSai Briantea 84 Cantù 44-78 (8-20, 15-31, 30-52)
CIMBERIO: Marinello 3, Silva 7, Binda 14, Damiano 4, De Barros 4, Segreto 2, Roncari 10, Fiorentini. All. Fabio Bottini.
UNIPOLSAI: Papi 9, Esteche 8, Geninazzi 8, Santorelli 6, Sagar 10, Berdun 18, Raourahi 2, Carossino 15, Morato, Schiera 2. All. Marco Bergna.
Arbitri: Rambelli e Volpe.
Note – Tiri liberi: Cimberio 12 su 16, UnipolSai 3 su 5. Nessuno uscito per 5 falli.

 

I RISULTATI (3a giornata di ritorno)
Cimberio H.S. Varese – UnipolSai Briantea 84 Cantù 44-78
GSD Porto Torres – Amicacci Giulianova 34-80
Montello Bergamo – UBI Banca S.Stefano P.P.P. 44-84
Nordest Castelvecchio – Santa Lucia Roma 63-72

LA CLASSIFICA
UnipolSai Briantea 84 Cantù e Ubi Banca Santo Stefano Porto Potenza Picena punti 18; Santa Lucia Roma e Amicacci Giulianova 14; Cimberio H.S. Varese e GSD Porto Torres 6; Nordest Castelvecchio e Montello Bergamo 2.

IL PROSSIMO TURNO (sabato 10 febbraio)
UBI Banca S.Stefano P.P.P. – Cimberio H.S. Varese (ore 17)
Santa Lucia Roma – Montello Bergamo (ore 17)
Amicacci Giulianova – Nordest Castelvecchio (ore 18)
UnipolSai Briantea 84 Cantù – GSD Porto Torres (ore 20.30)

[email protected]