L’attesa era quella del grande match: Crenna e Verdeazzurro si sono sfidate sul campo di Cedrate nel weekend. La partita non delude le aspettative; ritmo alto e molti gol. Crenna mostra la voglia di rivalsa sulla gara di andata, finita con una sconfitta di 3 reti di scarto per gli avversari Verdeazzurro.

L’inizio è molto equilibrato fino al 10’, quando dal 5-5, si passa rapidamente al 9-5, con un break dei gallaratesi di 4-0. La squadra di casa tiene il vantaggio fino al 21’, quando sul 13-10, il Crenna perde totalmente il controllo della gara. Un black out di cui approfittano i sardi con un parziale di 7-0 e il risultato si ribalta: dal +3 al -4. Fine primo tempo 13-17.

La pausa porta consiglio perché coach Cennamo ordina ai suoi le contromosse. Crenna cominciano a rosicchiare punti e ad impattare sul 21-21 a 19 minuti al termine. Sulla scia dell’entusiasmo, Crenna riacquisisce fiducia e dal +2, si passa al 50’, +5 (27-22). Ma non è finita, gli avversari tentano ancora il tutto per tutto, riuscendo ad accorciare le distanze. 35-31 il risultato finale.

Coach Cennamo afferma: “Ottima prova di Bragato, Laricchiuta e Fajardo, tutti e tre con 7 gol all’attivo; bene anche il pivot Garza, sempre decisivo nei momenti topici della gara. Ora guardiamo dritto alla prossima senza fare calcoli di alcun tipo; questo dobbiamo fare fino alla fine, cercando di raccogliere il massimo da ogni partita”.

Pesante sconfitta in trasferta per il Cassano Hc contro Venitimiglia, il risultato finale è di 25-23.

2^ giornata di ritorno – Serie A2 maschile – Serie A2

SELARGIUS LENO 17 – 36
CRENNA  VERDEAZZURRO 35 – 31
RAIMOND SASSARI FERRARIN 31 – 19
VENTIMIGLIA  CASSANO MAGNAGO 25 – 23

Federica Scutellà
(foto Alessio Lucchetti)