ALBIZZATE – San Luigi Albizzate e Aurora Induno non si fanno male e si dividono la posta in gioco pareggiando per 1-1. Partita con poche emozioni, ma giocata al massimo da entrambe le squadre che però mancano l’appuntamento con la vittoria.

AlbizzatePRIMO TEMPO – Dopo il minuto di silenzio per l’ex ct Azeglio Vicini, la partita inizia all’insegna dell’equilibrio: il San Luigi Albizzate vuole approfittare delle indecisioni difensive degli avversari, mentre l’Aurora Induno punta a sorprendere i padroni di casa con i lanci lunghi, però nessuna delle due squadre riesce a colpire l’altra tanto che la prima occasione da gol della partita arriva solamente al 9’: l’Aurora Induno ottiene un calcio d’angolo e il pallone in mezzo di Getrotti trova la testa di Da Broi che però non riesce a coordinarsi al meglio per mandare la palla verso la porta. Al 16’, l’Aurora Induno si fa vedere ancora in avanti con un calcio di punizione da 25 metri circa: alla battuta si presenta Da Broi che calcia bene, ma non abbastanza per segnare visto che il pallone finisce di un soffio sopra la traversa. L’Albizzate riesce invece a concretizzare la sua prima vera occasione della partita al 22’: Teli viene lanciato a tu per tu con il portiere dell’Aurora Induno, la difesa degli ospiti rimane ferma chiamando il fuorigioco, ma il gioco continua e Teli serve Sapia che a porta vuota segna l’1-0 per il San Luigi Albizzate. L’Aurora Induno assume un atteggiamento più offensivo per cercare il pareggio, ma gli ospiti trovano pochi spazi a causa dell’ottima organizzazione difensiva dei padroni di casa, in ripresa rispetto alle ultime uscite ed è invece l’Albizzate a rendersi più pericoloso al 38’: Teli riesce ad accentrarsi dalla destra, ma il suo tiro si spegne sul fondo complice il forte vento. L’Aurora Induno riprova a portarsi in avanti passando per le fasce, ma i tentativi di inserimento vengono tutti bloccati dalla difesa del San Luigi Albizzate che nella prima frazione di gioco si è dimostrata impenetrabile.

Aurora IndunoSECONDO TEMPO – L’Aurora Induno parte subito a razzo e già al 2’ potrebbe ottenere il pareggio: un lancio lungo verso la fascia sinistra raggiunge Gerotti, il quale serve in mezzo Angarola che però viene bloccato al momento del tiro da Costa. Ancora Aurora Induno al 9’ quando Da Broi riceve un preciso passaggio sulla sinistra e prova il cross che sfortunatamente per gli ospiti nessuno riesce a mandare in rete. Il San Luigi Albizzate difende bene e prova pure a rispondere al 13’: la difesa di casa spazza il pallone che finisce dall’altra parte del campo di gioco fino a raggiungere Lo Russo che al volo per poco non batte Todaro con un pallonetto. Il gioco offensivo degli ospiti però alla fine viene ripagato al 17’: su un cross, vi è una mischia in area, l’arbitro vede un contatto e assegna il calcio di rigore. Alla battuta si presenta Da Broi che spiazza Neuroni per firmare il meritato pareggio dell’Aurora Induno. Gli ospiti, invigoriti dal pareggio, gestiscono il gioco e sono vicini al vantaggio al 26’: Da Broi prova l’incursione centrale, ma è marcato da tre avversari e perciò scarica il pallone su Angarola che davanti a Neuroni non riesce a coordinarsi e calcia altissimo. Al 39’, il San Luigi Albizzate ottiene un calcio d’angolo e ne fa buon uso: il cross in mezzo trova la testa di Esposito che fa una sponda involontaria per Lo Russo che con un nuovo colpo di testa costringe Todaro a toccare il pallone con la punta delle dita per spingerlo fuori. San Luigi Albizzate e Aurora Induno provano a colpirsi nel recupero: prima gli ospiti sciupano una clamorosa occasione a porta vuota in pieno contropiede con Tuveri e successivamente l’Albizzate non riesce a sfruttare al meglio il calcio d’angolo finale.

I MIGLIORI IN CAMPO
Costa (San Luigi Albizzate) – voto 7.5:
Blocca la maggior parte delle incursioni avversarie ed è il simbolo della bella prova difensiva del San Luigi Albizzate.
Da Broi (Aurora Induno) – voto 7: Dopo un primo tempo in sottotono, si riprende nella seconda frazione di gioco: segna il rigore ed è la mente delle azioni principali della sua squadra.

I COMMENTI
Bellanza (ds San Luigi Albizzate):
“Ho visto la squadra migliorata rispetto alle ultime partite: quando ci aiutiamo a vicenda e lottiamo insieme, la squadra dimostra di esserci. La nostra crescita è evidente e possiamo ancora migliorare anche con il ritorno dei vari infortunati”.
Volpi (all. Aurora Induno): “Non sono assolutamente soddisfatto perché c’era una differenza tra le due squadre che soprattutto nel primo tempo non si è vista. Abbiamo lasciato due punti, sì, su un campo difficile, ma contro un avversario che dovevamo battere. È una squadra giovane che deve migliorare dal punto di vista caratteriale, però, oggi dovevamo vincere”.

IL TABELLINO
San Luigi Albizzate-Aurora Induno 1-1 (1-0)
San Luigi Albizzate:
Neuroni 7, Campagnolo 6.5, Framarin 6.5, Teli 7, Esposito 6.5, Costa 7.5 (dal 22’ st Levorin sv), Sapia 7, Birtoli 6.5, Divizia 6, Lo Russo 6.5, Diani 6. A disposizione: Russo, Perego, Achache, Marangione, Marfo, Innocenti, Levorin. Allenatore: Di Lascio
Aurora Induno: Todaro 6.5, Medona 5.5, Novarco 6, Brambilla 6.5, Voza 6, Zampieri 6, Petrucci 6, Ciullo 5.5, Angarola 5.5, Da Broi 7, Gerotti 5.5. A disposizione: Scanforte, Paoli, Tuveri, Petrosino, Gravante, Mandala, Masini. Allenatore: Volpi
Arbitro: Bandera di Gallarate
Marcatori: pt: 22’ Sapia (A) st: 17’ Da Broi (AI)
Note – giornata soleggiata, campo in discrete condizioni. Recupero pt: 1’ st: 2’ Ammoniti: Diani (A); Gerotti, Angarola (AI).  Tiri (in porta): 4(3)-8(3). Angoli: 2-4.

Inviato Lorenzo Valentino

RISULTATI E CLASSIFICA

VITTORIE INTERNE – Unico segno 1 della giornata è il 4-1 con cui il San Michele supera i Sumirago Boys (doppietta di Landi, Bartolomei e un’autorete per i padroni di casa, gol di Carullo per gli ospiti);

PAREGGI – 1-1 tra Caravate e Cantello Rasa (Crociati per i padroni di casa, Cosso per gli ospiti)

VITTORIE ESTERNE – La Lavena Tresiana (Shala) vince 1-0 a Viggiù (che sbaglia un rigore), 2-0 del Buguggiate (reti di Sinopoli e Pra Floriani) a Calcinate e successo dell’Insubria per 2-3 ai danni del Laveno Mombello grazie ai timbri di Cerutti, Ferrenti e Bardelli, Fadda e Mastropietro in gol per i padroni di casa. Cuassese a valanga contro la Ternatese (5-0 con reti un poker di  Memaj e gol di Madonia) e risultato ancor più pesante a Malnate, dove il Ceresium stravince 8-0 (reti di Ceresa, Gattinoni, Gelli, Savon e doppiette di De Bortoli e Souiai).

[email protected]