21.4 C
Comune di Varese
Home Pallacanestro Varese OJM, che grinta! Rimonta e batte Trento nel finale

OJM, che grinta! Rimonta e batte Trento nel finale

0
OJM, che grinta! Rimonta e batte Trento nel finale

Varese – Penultimo appuntamento stagionale al PalA2A per una Openjobmetis che chiede strada a Trento per riprendersi dallo stop di Reggio. Di fronte due squadre in super salute: 9 successi in 11 gare per gli ospiti, 7 per i varesini considerando il solo girone di ritorno. Un piccolo vantaggio per l’OJM è dato dalle assenza di Marble e Baldi Rossi, infortunati e fuori per il resto della stagione, anche se Trento ha subito ingaggiato l’ala di passaporto danese Shields. Come sempre, a fare la differenza saranno difesa e intensità di gioco: a maggior ragione contro una squadra che concede molto poco sotto l’aspetto difensivo. Una gara in cui Varese ha sempre rincorso Trento perdendosi spesso in errorini ed amnesie, ma con la determinazione di chi crede nei suoi mezzi non ha mai mollato la presa. Un quarto periodo d’assalto con 29 punti a segno, Johnson a colpire e Maynor a dirigere dipingono un Picasso firmato Caja ed esaltano i 4200 del PalA2A per una Pasqua magica.

LA DIRETTA

Primo quarto
Parte forte Trento che realizza nelle prime due azioni anche col neo arrivato Shields autore di una bella percussione verso il centro dell’area: 0-4 al 1′. OJM che ribalta tutto con un parziale di 7-0 con Maynor a dirigere e Ferrero sugli scudi: bomba dall’angolo e recupero su Sutton in difesa poi per il contropiede finalizzato da Eyenga: 7-4 al 3′. E’ una Varese a strappi in avvio di gara: al 5′ Trento è nuovamente avanti con un paio di guizzi interessanti di Shields per 9-15 suggellato da un 2+1 di Sutton. Varese risale con le bombe: prima Maynor, poi Kangur ed è 15-15 al 6′. Una bella penetrazione di Johnson vale il sorpasso sul 17-16 del 9′ in entrata ed è sempre l’esterno americano a essere protagonista con la bomba del 20-18 con cui si va al primo riposo.

Secondo quarto
Pelle subito protagonista in avvio di frazione: prima super stoppata su Flaccadori, poi va a schiacciare di potenza su splendido assist di Bulleri: 23-18 all’11’. E’ Flaccadori ad impattare nuovamente la gara con la bomba del 23 pari al 13′. Varese disunita: su una banale palla persa di Johnson nella sua metà campo, Flaccadori ringrazia e sigla il sorpasso sul 25-27 del 14′. OJM in rottura prolungata a livello offensivo e quando Gomes infila la bomba del 25-32, il parziale pro Trento è di 2-14 al minuto 15. Maynor ridà fiato a Varese con una bomba centrale che vale il 29-34 del 16′, ma una subitanea tripla di Gomes sospinge nuovamente avanti Trento: 29-37. Gli ospiti continuano a far male al tiro pesante e Sutton buca subito la zona varesina: 33-42 al 18′. Anosike con un canestro e fallo riporta a -6 l’OJM, ma un’altra esiziale palla persa – saranno 5 nel periodo – rilancia Trento in contropiede che chiude a 10 con canestro di Sutton.

Terzo quarto
Ferrero aggredisce bene in avvio propiziando un recupero difensivo e poi mettendo due liberi: 38-46 al 21′. Al 22′ esce Johnson con il quarto fallo speso sul contropiede di Shields che realizza i due liberi ed entra Avramovic. E’ una Varese quasi tramortita dalla solidissima difesa degli ospiti: ci pensa Avramovic a dare una scossa con un recupero e poi contropiede finalizzato con anche un libero aggiuntivo per il 41-50 del 23′. Due minuti di autentica battaglia in campo con Maynor che segna in entrata e Craft che gli replica al 25′ con un bel piazzato: 43-53. Il quarto fallo di Kangur costringe Caja a giocare con Pelle pivot ed Eyenga da 4 visti i tanti problemi di falli dei propri lunghi. L’OJM risponde con un mini parziale di 5-0 con bomba di Cavaliero e liberi di Pelle: 50-55 al 27′. E’ una Varese cui spesso manca un pizzico di continuità, ma nonostante ciò riesce ad arrivare a -3 al 29′ con Bulleri che serve Anosike in area. l’ex Brindisi si fa spazio e realizza il 54-57.

Quarto quarto
OJM che non trova la via del canestro in avvio di periodo, mentre Trento capitalizza un nuovo margine importante puntando sempre con sicurezza al ferro: 54-63 coi liberi di Craft al 32′. Johnson torna in campo e segna dall’angolo: 57-62 prima, 60-62 nell’azione dopo al 33′. Varese cerca ancora Johnson che, però, sbaglia, mentre Trento riscappa via con Craft a dirigere e Flaccadori a segnare: 60-67 al 34′. Sull’ennesimo rimbalzo offensivo concesso, stavolta Trento non perdona con Sutton a realizzare la tripla del 63-72 al 36′. Varese imbastisce un rapido 4-0 per cercare di riaprire il match con Cavaliero a servire l’alley hoop per Pelle: 67-72 al 37′. Maynor serve una palla dentro per Pelle che tiene il contatto falloso e segna: canestro e libero per il 72-74 del 38′. La zona varesina fa sbagliare Craft e Maynor pareggia a quota 74. Trento sbaglia e Johnson recupera palla e vola deciso in mezzo a due difensori: 76-76 a -66″. Arriva un’altra palla persa per gli ospiti e Maynor punisce Trento con decisione: dentro in mezzo a tre difensori per un altro canestro del 78-76 a -42″. Trento trova Hogue libero sul perimetro, ma l’americano grazia Varese sbagliando a -25″. L’OJM mangia secondi e Johnson va in lunetta a -15″: 2/2 e 80-76, ma Flaccadori non ci sta e segna da 3: 80-79 a -8″. Il fallo sistematico manda in lunetta Cavaliero che non sbaglia: 82-79. Maynor manda Craft in lunetta a -7″: segna il primo e sbaglia volontariamente il secondo, ma Trento non recupera il rimbalzo con Cavaliero che subisce fallo per altri due liberi: 1/2 e Forray sbaglia da metà campo. Varese vince una vera battaglia con grinta e determinazione.

– FOTO PARTITA

TIPI DA PALAZZETTO

Tabellino
Openjobmetis Varese – Dolomiti Energia Trento 83-80 (20-18, 36-46, 54-57)
Varese: Johnson 19 (4/4, 3/10), Anosike 9 (4/5), Maynor 17 (5/9, 2/3), Avramovic 3 (1/2, 0/1), Pelle 12 (4/5), Bulleri (0/2), De Vita ne, Cavaliero 6 (1/3 da 3), Kangur 3 (1/3), Canavesi ne, Ferrero 5 (0/3, 1/1), Evenga 9 (4/11, 0/1). Allenatore: Caja.
Trento: Sutton 18 (4/9, 2/4), Craft 16 (6/12, 0/3), Moraschini (0/1, 0/1), Forray 6 (3/5, 0/3), Shields 8 (2/3, 0/2), Flaccadori 15 (2/4, 3/5), Lovisotto ne, Gomes 8 (1/1, 2/4), Hogue 5 (2/5), Lechthaler 4. Allenatore: Buscaglia.
Arbitri: Lanzarini, Attard, Caiazza.

Matteo Gallo

– LE PAGELLE

– LA SALA STAMPA

– RISULTATI E CLASSIFICHE