UYBA in piena emergenza, la pausa è provvidenziale

0
10

Dopo due mesi di tour de force con partite di campionato e Coppa Cev ogni tre giorni, la UYBA ora può respirare. Con la sconfitta di domenica a Firenze contro Il Bisonte, si è chiuso infatti un lungo periodo di sfide iniziato ai primi di gennaio con la doppia gara dei quarti di finale di Coppa Italia contro l’Igor Gorgonzola Novara.

OBIETTIVO SFUMATO – Nelle aspettative della società, che aveva fissato nella qualificazione alle Final Four di Coppa Italia uno degli obiettivi stagionali, il periodo intenso di match sarebbe dovuto terminare proprio con le Final Four di sabato 4 e domenica 5 marzo (Mandela Forum, Firenze), tappa a cui però la UYBA non prenderà parte proprio perchè eliminata dall’Igor Gorgonzola Novara agli albori del 2017.
Così, per il secondo anno consecutivo, le farfalle staranno a guardare e saranno spettatrici del trionfo di una tra Novara, Conegliano, Modena e Scandicci che scriverà il suo nome dopo quello delle campionesse uscenti della Foppapedretti Bergamo.

L’INFERMERIA E’ PIENA – Che cosa ha lasciato il ko di Firenze, il nono su 19 partite di campionato? Al di là dell’amarezza per l’ennesimo passo falso stagionale, la UYBA deve far fronte ai due infortuni rimediati nella trasferta toscana: Pisani, bloccata da un guaio alla schiena durante la rifinitura e non entrata in campo contro Il Bisonte, e Signorile, vittima di una distorsione alla caviglia in avvio di secondo set; gli esami effettuati ieri sulla caviglia della regista non hanno fortunatamente evidenziato lesioni ossee, ma i tempi di recupero andranno comunque valutati.
La pausa in campionato, dunque, non potrebbe arrivare in un momento migliore. Oltre ai guai di Pisani e Signorile, Vasilantonaki e Stufi potranno allenarsi finalmente con continuità e cercare di recuperare il top della forma. Se la centrale toscana domenica è apparsa già piuttosto pronta, Vasilantonaki è in ritardo e deve ritrovare confidenza con i suoi colpi in attacco dopo la rottura del quinto metatarso del piede destro che l’ha tenuta lontana dal campo per tre mesi.

CONFRONTI – I problemi fisici non smettono di accanirsi sulle biancorosse e questo è palese a tutti. Allo stesso modo, però, la squadra ha ancora troppi alti e bassi e in trasferta fa molta fatica ad esprimersi su un livello di gioco accettabile. Ecco perchè la settimana intera di lavoro in palestra non può che giovare su questa situazione che si trascina da almeno un paio di mesi; coach Mencarelli, il suo staff e le giocatrici potranno confrontarsi ancora una volta su quello che sta avvenendo cercando una soluzione quanto più risolutiva alla questione.

IL CALENDARIO – Se ieri è stato annunciato un test amichevole tra Club Italia e UYBA (venerdì pomeriggio), oggi si è optato per annullare l’amichevole e concedere a Pisani e compagne una mezza giornata di riposo e di stacco.
Il prossimo impegno ufficiale è previsto per martedì 7 marzo quando le farfalle saranno di scena in Ungheria contro il Linamar – BÉKÉSCSABAI RSE nell’andata dei quarti di finale di Coppa Cev. Il ritorno è previsto al Palayamamay alle ore 20.30 di mercoledì 15 marzo.
In campionato, invece, la UYBA se la vedrà domenica 12 marzo (ore 17) contro le campionesse d’Italia dell’Imoco Volley Conegliano. Le prevendite sono già aperte su www.volleybusto.com/tickets.php e nei 1000 punti vendita Booking Show.

 

Ecco il programma della settimana UYBA:
Lunedì 27: Riposo
Martedì 28: Mattina riposo, allenamento 16:30/19:00 (ingresso libero da viale Gabardi)
Mercoledì 01: Seduta pesi 9:30, allenamento 17:30/20:00
Giovedì 02: Mattina riposo, allenamento 15:00/17:30 (ingresso libero da viale Gabardi)
Venerdì 03: Seduta pesi 9:30, pomeriggio riposo
Sabato 04: Mattina riposo, allenamento 15:30/18:00 (ingresso libero da viale Gabardi)
Domenica 05: Seduta pesi 9:30, allenamento 16:00/18:30 (ingresso libero da viale Gabardi)

Laura Paganini
(foto di Gabriele Alemani http://www.volleybusto.com)