Sudore e tattica. Baiano studia la formazione

0
13

Dopo l’allenamento di ieri sul sintetico di Morazzone, oggi pomeriggio il Varese è tornato a lavorare allo stadio “Franco Ossola” dove domani mattina effettuerà la consueta rifinitura. L’anno dei biancorossi è cominciato con due ko tra le mura casalinghe (Cuneo e Inveruno) intramezzate dal successo esterno a Carate Brianza. Adesso in calendario il Varese ha due trasferte consecutive: domenica in quel di Borgosesia, provincia di Vercelli, e domenica 5 febbraio a Voghera contro l’Oltrepo. L’obiettivo è solo uno: fare bottino pieno per restare nel gruppetto di testa che attualmente vede la Caronnese, prima nonostante la sconfitta col Cuneo che ha agganciato al secondo posto proprio i biancorossi. E’ attualmente quarto invece il Chieri che gioca domani in anticipo col Legnano.

Il tecnico Baiano dovrà rinunciare agli squalificati Ferri (tre giornate) e Vingiano (due turno di stop), ma almeno dall’infermeria le notizie sono buone. Escluso Zazzi, per lui la stagione è praticamente finita, Piraccini, Calzi e Granzotto hanno ripreso ad allenarsi sul campo, ma dei tre sarà solo il giovane terzino sinistro a tornare a disposizione. Che formazione schiererà Baiano contro la squadra dell’ex Dionisi è ancora un’incognita. Viste le difficoltà che ha registrato ultimamente la squadra nella zona nevralgica del campo, il tecnico sta valutando se passare o meno al 4-3-3, modulo che più gli piace.

Le soluzioni adottabili sono molteplici e nell’allenamento odierno, incentrato sulla tattica, Baiano ne ha provate parecchie. Nel caso in cui il mister biancorosso decidesse di mantenere il 4-4-2 potrebbe sostituire Vingiano con Gazo a centrocampo, a quel punto però in difesa servirebbe per forza un giovane (Simonetto ’96 è il candidato numero uno); se invece opterà per Luoni al fianco di Viscomi, allora in mediana, per rispettare la regola degli under, potrebbe fare il suo esordio il neoacquisto Benucci (’98) che però finora non ha mai giocato nemmeno uno spezzone di gara.
In caso di centrocampo a tre partirebbero dall’inizio Gazo, Bottone e uno tra Benucci o Cusinato (entrambi giovani); in questo caso Innocenti, Giovio, Becchio e Rolando si giocherebbero i due posti ai lati dell’attaccante Scapini che ha appena ritrovato il gol.

I tifosi di Passione Biancorossa organizzano il pullman per Borgosesia con partenza fissata alle 12.45 dal piazzale dello stadio.

e.c.