Home Rubriche Collabora con Noi Sotto di due set, l’Opel Passeri Luino Volley reagisce e strappa un punto in trasferta

Sotto di due set, l’Opel Passeri Luino Volley reagisce e strappa un punto in trasferta

0
Sotto di due set, l’Opel Passeri Luino Volley reagisce e strappa un punto in trasferta

Luino sfiora il colpaccio in casa del G.s. Cagliero al termine di una partita a dir poco rocambolesca che si chiude sul 3-2 (25-12, 25-22, 14-25, 22-25, 15-11) per le padrone di casa.
Sotto per due set a zero, le luinesi non demordono e con una prova d’orgoglio recuperano sino al due pari per poi cedere 15-11 al tie break. Coach Lisanti, già alle prese con il lungo infortunio di El Amiri e quello subito in settimana da Magnaghi, è stato inoltre costretto a rinunciare a partita in corso anche a Mastropietro, infortunatasi durante le fasi di riscaldamento. Prova maiuscola dei due centrali Simonetto (18 punti) e Perpenti (12 punti). Seguono nel tabellino marcatori, De Gregorio con 14 realizzazioni e Ferretti con 12.

Il tecnico luinese schiera Candeliere, Ferretti, Mastropietro, Peruzzi, Usai libero, Del Miglio in regia e Simonetto in rotazione. A disposizione: Giannini, De Gregorio, Peri, Perpenti, Brovelli e Ferrari. Partenza shock per le ospiti che non riescono ad opporre alcuna resistenza alle folate offensive delle padrone di casa (4-1, 6-2). Il tecnico ospite è costretto ad interrompere subito il gioco per tentare di riorganizzare le idee delle proprie ragazze, ma nulla da fare: l’Opel Passeri non riesce a reagire ed i pochi punti messi a segno sono principalmente frutto di errori delle avversarie (11-6, 17-9). Nel finale di set, Lisanti richiama in panchina Del Miglio per Giannini, ma Luino continua a soffrire in tutti i reparti ed il parziale scivola via velocemente (25-12).

La pausa di fine set porta buoni frutti. Coach Lisanti ridisegna la squadra inserendo Perpenti e De Gregorio rispettivamente per Peruzzi e Mastropietro e in generale le ospiti si presentano con altro piglio rispetto a quanto visto in precedenza. Il set scorre così sul filo dell’equilibrio, con le due formazioni spesso appaiate a pari punti (4-4, 10-10, 14-14). Bene Perpenti dal centro che porta nuova energia e intensità e assesta da fondo campo anche un paio di ace vincenti. Nel frattempo, De Gregorio comincia a carburare e Simonetto prende le misure ai centrali avversari. Un attacco dalla sinistra di Ferretti porta all’ennesima situazione di parità (19-19). Tuttavia, nonostante il set combattuto, il rush finale premia ancora le padrone di casa (23-22, 25-22).

Terzo parziale che vede completare la “metamorfosi” dell’Opel Passeri, stavolta protagonista di un set giocato ad alta intensità e ricco di ottime giocate. Parte subito forte la squadra ospite (1-4) che regge bene ad un timido rientro delle milanesi (9-10). A metà parziale, si accende De Gregorio che consente lo strappo decisivo alle compagne (9-13, 12-16): una sua palla spinta dalla sinistra costringe il tecnico di casa a chiamare time out. Luino insiste e acquista fiducia col passare dei minuti. Si susseguono un attacco di Ferretti dalla sinistra, una serie di potentissime schiacciate dal centro di Simonetto e due ace di Perpenti che affossano definitivamente le speranze di Cagliero. Spetta ancora a Simonetto sfondare il muro avversario e chiudere definitivamente i conti (14-25).

Rinfrancata dalla bella reazione, Luino ci crede e spinge a tutto gas per tentare di riaprire il match. Nonostante la formazione di casa parta meglio (3-0, 5-2, 8-4), coach Lisanti sprona le sue a provare a giocarsela fino in fondo. Così, sfruttando il turno in battuta di Ferretti, l’Opel Passeri riaggancia le avversarie sul 12 pari e mette la freccia. Cagliero vacilla e le luinesi ne approfittano (15-19). Del Miglio smista palloni e Simonetto dal centro continua a mettere a terra palle pesanti, ma le milanesi non mollano nella speranza di fare propria l’intera posta in palio (19-21, 19-23). Sono un muro vincente di Simonetto e un mani-fuori di De Gregorio a chiudere il set sul 22-25 e rimandare tutto al tie break.

Con l’atmosfera a bordo campo che si surriscalda, le due formazioni rientrano intenzionate a darsi battaglia fino alla fine. Parte meglio Cagliero (5-2), ma Luino resta agganciata con un attacco centrale e un ace di Perpenti (6-5). Cambio di campo sull’8-6: la stanchezza comincia a farsi sentire in entrambe le formazioni. Le ragazze di casa tentano un nuovo allungo, ma un ace di Ferretti e Simonetto dal centro tengono vive le speranze delle ospiti (10-9). Il rush finale premia la fisicità e la maggior esperienza delle milanesi con Luino che finisce il carburante – soprattutto mentale – proprio sul più bello (15-11) e deve così accontentarsi di un punto, comunque utile a muovere la classifica.

Prossimo appuntamento in programma per sabato 25 marzo alle 20.45 a Germignaga con l’Opel Passeri che si troverà ad affrontare la complicata sfida con l’ASD Polisportiva Quinto, attualmente solitaria al secondo posto in classifica.

Risultati 20^ giornata Girone G Serie D Lombardia:
Vivi Volley Induno – Asd Polisportiva Quinto 3-2; Pol Coop Novate Volley Su – Stanem 3-0; G.s. Cagliero – Opel Passeri Luino Volley 3-2; Progetto Volley Caronnno Varesino Sumirago – Ma.pi Antincendio Pallavolo Rho 1-3; U.s. Marnatese Asd – Volley 2001 Garlasco 3-1; Bracco Pro Patria Milano Pg – Secom Store 0-3.

Classifica Girone G Serie D Lombardia:
Vivi Volley Induno 51; Asd Polisportiva Quinto 46; Junior Tromello 2009 44; Secom Store 38; Opel Passeri Luino Volley 37; G.s. Cagliero 34; U.s. Marnatese Asd 30; Pol Coop Novate Volley Su, Fit_easy Progetto Volley Orago 26; Stanem, Ma.pi Antincendio Pallavolo Rho 24; Progetto Volley Caronnno Varesino Sumirago 17; Bracco Pro Patria Milano Pg 13; Volley 2001 Garlasco 10.

Chiara Bellini – Volley Luino