Domenica mattina si è svolta per le vie di Jerago con Orago la 3° edizione di “Una corsa per Andrea, una Corsa per la vita…”, corsa non competitiva e solidale a favore della raccolta fondi da donare alla ricerca scientifica contro le leucemie infantili.

Nonostante le previsioni del tempo non fossero completamente dalla nostra parte, è stata a dir poco una mattinata ricca di forti emozioni. Numerosa la partecipazione, con corridori professionisti, famiglie, giovani, anziani e bambini che hanno reso tutto ancor più speciale, soprattutto quando e per la prima volta è entrato in scena Andy, la mascotte che rappresenta chi oggi ci guarda da dove il cielo è più blu; non sono mancati nemmeno molti amici a quattro zampe.

Ma ciò che ha reso ancor più speciale la manifestazione è stata la presenza e la partecipazione dei ragazzi e bambini che hanno vinto la loro battaglia più difficile, quella per il loro diritto alla VITA contro il demone “leucemia”. Sono stati premiati con una medaglia di riconoscimento al loro valore e alla loro forza di guerrieri per aver vinto contro l’ingiusta e crudele avversità che la vita ha riservato loro.

Momento intenso di emozioni e lacrime quando invece sul palco sono saliti i genitori di alcuni bambini volati in cielo; anche loro sono stati omaggiati di una targhetta in ricordo proprio dei loro bambini. E mentre con un sorriso al cielo guardavano volare i palloncini bianchi, le lacrime del cuore hanno solcato i visi di tutti.

Non sono mancati i medici del reparto di ematologia pediatrica del San Gerardo di Monza: la Dottoressa Tiziana Coliva, il Dottor  Gianni Cazzaniga e il Dottor Carmelo Rizzari al quale è stato consegnato l’assegno per l’acquisto dell’ecografo digitale, strumento molto importante per il reparto di ematologia pediatrica per effettuare ecografie cardiache e molto altro direttamente nella stanza del bambino o comunque all’interno del reparto, protetto e sterilizzato.

E’ stata un’iniziativa di grande successo, ricca e intensa. Siamo riusciti a trasmettere tante emozioni nei cuori di tutti i partecipanti e soprattutto non è mancato il divertimento e la solidarietà – spiega Laura Solimine, rappresentante dell’Associazione di “Insieme ad Andrea si può-Onlus -“.

Appuntamento all’anno prossimo per la 4° edizione di “Una corsa per Andrea, una Corsa per la vita”.

[email protected]