Home Altri Sport Pallanuoto Serie A1 – La BPM Sport Management dilaga contro la Rari Nantes Savona

Serie A1 – La BPM Sport Management dilaga contro la Rari Nantes Savona

0
Serie A1 – La BPM Sport Management dilaga contro la Rari Nantes Savona

Non sono ammessi cali di concentrazione in casa BPM Sport Management che dopo la vittorioso trasferta sicula contro Ortigia di sabato, torna nelle acque della Manara per sfidare la Rari Nantes Savona, impegno valevole come 21° turno di campionato.
Match ricco di gol con la BPM Sport Management che “doppia” gli avversari: 20-10.

PRIMO TEMPO – E’ una partenza un po’ contratta quella dei mastini che subiscono subito la prima rete e che vanno poi a pareggiare con Luongo, ma gli ospiti non si scompongono troppo, raddoppiano e creano qualche grattacapo a Lazovic. Ci vuole la verve di Valentino Gallo per riportare in parità il punteggio. Nonostante i liguri non mollino ecco che il vantaggio lo firma Jelaka, mentre il poker è opera di Petkovic su penalty. C’è spazio per un’latra rete prima della fine della prima frazione di gioco, e questa volta Razzi concede troppo spazio a Bianco, abile nel trovare l’angolino basso. Il primo tempo finisce sul 4-3.

SECONDO TEMPO – Si ricomincia ed è subito gol ancora con Jelaka che non perdona dinanzi all’estremo difensore ospite. La BPM cerca di allungare ma fallisce in superiorità, non fallisce invece Bianco che con un’azione insistita porta i suoi al -1. Il pertugio del 6 a 4 lo trovo ancora Luongo, che in superiorità va a segno dalla distanza insaccando nel sette, ma i ragazzi di Angelini continuano, rognosi, ad insistere tant’è che ci vuole il riflesso di Lazovic per impedire la 5° rete. Ma a poco più di 2’ dal termine ecco che proprio il mastino numero uno viene sorpreso fuori dai pali, Ravina lo beffa con un pallonetto dalla lunga distanza. 6-5. La BPM ora deve scuotersi e lo fa con il solito destro prepotente di Petkovic prima e poi con Mirarchi: 8-5. Ma a 44’’ dalla metà gara Lazovic si fa perdonare per l’errore di prima rifornendo un assist d’oro che Luongo non può sbagliare a tu per tu: 9-5. C’è ancora tempo per una delizia, il lob di Petkovic non finta annessa che fissa il punteggio sul 10-5.

TERZO TEMPO – Si ricomincia ed il copione è sempre lo stesso: la Sport Management attacca decisa e va in gol, Mirarchi. 11-5. Savona cerca di rimanere attaccata al match e con un contropiede di Gounas prima e poi con una rasoiata dalla destra nell’angolo opposto di Mistrangelo. Al “doppio schiaffo” subito, la BPM risponde con altrettanti colpi firmati da Valentino e Bini. 13-7.

QUARTO TEMPO – Ultimo parziale e la BPM ha ancora fame: troppo invitante l’assist di Gallo per Blary per non essere concretizzato, 14-7. Nemmeno il tempo di risistemarsi ed ecco Luongo siglare il poker personale a tu per tu con Missiroli. 15-7. Manca il timbro del capitano, eccolo a 6’40’’ dal termine, Razzi fa il 16-7. La Rari Nantes tenta quanto meno di non mollare il colpo e con Ravina si sul 16-8. Ma la goleada non è ancora terminata, ecco Blary: 17-8. Gounas realizza la tripletta personale, Mistrangelo gli fa eco: 17-10. Torna in gol la Sport Management grazie all’asse Gitto-Mirarchi. 18-10. Bomber Petkovic non perdona nemmeno a 1’18’’ ancora dal dischetto: 19-10. Non è ancora finita, ecco anche Deserti inserirsi nel tabellino marcatori prima della sirena che congeda le due squadre.

BPM Sport Management – RN Savona 20-10
Parziali: 4-3, 6-2, 3-2, 7-3,
BPM Sport Management (tra parentesi i gol): Lazovic, Gallo (1), Gitto, Valentino (1), Blary (2), Petkovic (4), Luongo (4), Jelaca (2), Mirarchi (3), Bini (1), Razzi, Deserti (2), Viola. All. Gu Baldineti.
RN Savona (tra parentesi i gol): Antona, Mistrangelo (2), Damonte, Conterno, Bianco L. (2), Ravina (3), Grosso, Milakovic, Bianco G., Gounas (3), Piombo, Poggi, Missiroli. All. Angelini.
Arbitro: Fusco, Pascucci

Mariella Lamonica