Home Rubriche Collabora con Noi SAB Grima Legnano fermata dalla Millenium Brescia

SAB Grima Legnano fermata dalla Millenium Brescia

0
SAB Grima Legnano fermata dalla Millenium Brescia

Brutto passo falso per la SAB Grima Legnano nel derby lombardo di Samsung Gear Volley Cup di Serie A2 contro la Millenium Brescia. Le padrone di casa, tornate alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive, hanno giocato con grande determinazione per tutto il match, mettendo in difficoltà le legnanesi in tutti i fondamentali. Dopo aver perso clamorosamente un primo set in cui conducevano 21-24, le giallonere si sono riprese conquistando il secondo set per 18-25, ma non sono poi riuscite a restare in partita, andando nettamente sotto sia nel terzo, sia nel quarto parziale.

Alla SAB Grima non è bastata un’ottima Camilla Mingardi, ancora una volta top scorer della serata con 21 punti, né l’ottimo ingresso in campo di Dayana Kosareva. Dall’altra parte del campo la Millenium ha trovato in Gloria Baldi il principale terminale offensivo e in Patrizia Zampedri, schierata come schiacciatrice, un’arma fondamentale in battuta.
La sconfitta complica il cammino verso il terzo posto della SAB Grima, che vede avvicinarsi a 4 punti di distacco il Volley Soverato e la Delta Informatica Trentino, che sarà la prossima avversaria delle giallonere nella sfida di domenica 26 marzo a Trento.

 

La cronaca:
La SAB Grima schiera in campo il consueto sestetto con De Lellis in palleggio, Mingardi opposto, Grigolo e Coneo in diagonale, centrali Furlan e Facchinetti e come libero Paris. Risponde Brescia con Prandi alla regia, Baldi opposto, Saccomani e Viganó schiacciatrici, Martinelli e Lapi al centro e, come libero, Portalupi.

Parte subito aggressiva Brescia, che si porta in pochi scambi avanti 6-4. Rispondono le legnanesi con Furlan e Mingardi, che trascinano la squadra ospite a punteggio pari (8-8). Il gioco è equilibrato fino al 13-13, quando Baldi e Saccomani, aiutate dalla distribuzione di Prandi, riescono a portare nuovamente in vantaggio la squadra di casa (16-14). Legnano non demorde e, approfittando di un momento di difficoltà della Millenium va a segno con Coneo e Grigolo (20-22). Arrivate in vantaggio 21-24, le giallonere sono troppo fallose e non riescono a chiudere il set, lasciandosi sfuggire ben tre set point con una serie di errori-punto e cedendo ai vantaggi 26-24.

Nel secondo set, la SAB Grima sembra aver recuperato un po’ di lucidità: le ragazze di coach Pistola si portano, infatti, subito in vantaggio 4-6. Brescia non si lascia abbattere e risponde subito con Saccomani (5-7), riuscendo poi a ricucire lo svantaggio sul 9-9 dopo una serie di azioni positive. Le due squadre giocano scambio dopo scambio fino al 13-13, quando le legnanesi trovano nuovamente il vantaggio con Grigolo (13-15). Cerca una reazione la squadra di casa, ma le giallonere riescono a guadagnare qualche lunghezza ancora, arrivando, con Coneo, fino a 15-19. È ormai inarrestabile Legnano, che vola velocemente sul 15-24 e, dopo una piccola rimonta delle avversarie, riesce ad aggiudicarsi il secondo parziale (18-25).

Il terzo set parte col botto per la Millennium, che arriva subito in vantaggio 6-2 senza lasciare spazio di reazione alla squadra ospite (11-3). Chiamata in aiuto della propria squadra, Kosareva firma il break dell’11-5, che dà un po’ di respiro alle legnanesi ma non basta a fermare la squadra casalinga, che continua a macinare punti con Baldi (14-6). Prova nuovamente a rimontare la SAB Grima, ma viene nuovamente interrotta sul 16-10. Coneo riesce ad andare a segno per il 18-12, permettendo alle giallonere di recuperare qualche punto (19-14). Con Viganò e Lapi al comando, Brescia continua ad andare a segno, guadagnandosi anche il terzo set (25-16).

Nel quarto parziale, il gioco è equilibrato fino all’8-8; con un break point firmato da Martinelli, poi, le bresciane iniziano una scalata che le porta prima sul 12-8 e poi, grazie al contributo positivo di Saccomani, sul 14-9. Prova a rispondere la SAB Grima con Coneo (17-10) e Grigolo (19-14), ma la squadra di casa è ormai sulla cresta dell’onda e non si lascia scappare nessuna opportunità (23-16). Nonostante i tentativi di ripresa, Legnano non riesce a cambiare le sorti del set, che viene conquistato da Brescia assieme ai tre punti (25-18).

 

I commenti:
Andrea Pistola (All. SAB Grima Legnano): “Loro sono state molto più brave di noi in battuta, ci hanno messo molto in difficoltà, costringendoci a giocare in maniera scontata. Non siamo riusciti a sfruttare i loro punti deboli a muro, come invece hanno fatto loro molto bene. Non potendo scegliere sempre cosa fare in attacco, abbiamo dovuto seguire quello che ci imponevano loro.”
Dayana Kosareva (SAB Grima Legnano): “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile perché dall’altra parte ci sono giocatrici valide e molto esperte. Secondo me non abbiamo dato il massimo in questa partita, ma non riesco a dare delle motivazioni. Potevamo fare meglio sicuramente; se avessimo giocato come sappiamo fare probabilmente saremmo riuscite a portarcela a casa.”

 

Millennium Brescia-SAB Grima Legnano 3-1 (26-24, 18-25, 25-16, 25-18)
Millenium Brescia: Dall’Acqua, Baldi 18, Garavaglia, Viganò 12, Portalupi (L), Biava ne, Saccomani 9, Prandi 2, Martinelli 13, Zampedri 2, Mazzoleni ne, Dall’Ara, Lapi 11. All. Mazzola.
SAB Grima Legnano: Figini, Paris (L), Furlan 3, Muzi, Mingardi 21, Coneo 16, Grigolo 9, Facchinetti 6, Kosareva 3, Bossi (L), De Lellis 1, Mazzotti ne. All. Pistola.
Arbitri: Pristerà e De Simeis.
Note: Brescia: battute vincenti 3, battute sbagliate 8, attacco 41%, ricezione 53%-43%, muri 14, errori 24. SAB: battute vincenti 2, battute sbagliate 9, attacco 36%, ricezione 47%-35%, muri 8, errori 27.

 

SAB Volley – Ufficio Stampa