Qualificazioni Europei Under 18: Italia alla fase finale

0
16

Chiusura in grande stile per il Girone B delle qualificazioni ai Campionati Europei Under 18 di pallavolo femminile: ieri al Centro Pavesi FIPAV di Milano più di 500 persone hanno assistito alle gare della terza e ultima giornata, decisive per la qualificazione alla fase finale della manifestazione.
Il foltissimo pubblico del centro federale milanese (ampiamente superate le 1000 presenze nei tre giorni di gara) è stato premiato da un grande risultato sportivo: l’Italia è riuscita infatti a ottenere in extremis il passaggio del turno, battendo la Slovacchia per 3-0 ed entrando fra le tre migliori seconde degli 8 gironi della seconda fase. Insieme alle azzurre stacca il biglietto per la fase finale anche la Bielorussia che come da pronostico sconfigge per 3-0 Israele chiudendo così il torneo imbattuta. Le due nazionali voleranno dunque ad Arnhem, in Olanda, dal 1° al 9 aprile, per contendere ad altre 10 formazioni il titolo europeo.
La manifestazione si è conclusa con la cerimonia di premiazione, nel corso della quale è stato consegnato un omaggio a tutte le squadre partecipanti e alla MVP del torneo, la schiacciatrice azzurra Elena Pietrini. Presenti, tra le altre autorità, l’assessore allo Sport della Regione Lombardia, Antonio Rossi, il presidente della Federazione Italiana Pallavolo, Carlo Magri, e il vicepresidente Bruno Cattaneo.

L’Italia festeggia dunque la qualificazione grazie al successo per 3-0 sulla Slovacchia (18-25, 15-25, 11-25) e ai risultati favorevoli provenienti dagli altri campi. Grande reazione di carattere per le azzurre dopo la sconfitta del sabato contro la Bielorussia: di fatto, dopo un inizio equilibrato, Morello e compagne non lasciano alcuno spazio alla reazione delle slovacche, letteralmente travolte da battuta e muro dell’Italia.
Le azzurre partono subito con grande grinta e provano a scappare 2-4 e 6-8, ma il break più importante arriva sul 9-10: il servizio di Tanase e il muro di Pietrini fanno volare l’Italia sul più 6 (9-15). La Slovacchia, trascinata da Jelinkova, risale fino al 14-16, ma Battista la tiene a distanza sul 15-19; le azzurre allungano fino al 16-22 sul servizio di Kone e Lubian, dopo una serie di spettacolari difese, chiude il punto del 18-25. Sull’onda dell’entusiasmo l’Italia parte subito in quarta anche nel secondo set: 0-5 sul servizio di Tanase e immediato time out slovacco. La battuta di Morello porta al 2-10 e un muro dello stesso capitano azzurro vale il 7-15; le azzurre appaiono in totale controllo, e dal 12-18 volano direttamente al set point con tre ace della nuova entrata Populini, mettendo poi fine al set sul 15-25 con Tanase. La Slovacchia tenta una reazione in avvio di terzo set, portandosi sul 4-2 con la neoentrata Kupciova; l’Italia però non si scompone e piazza il pesante break del 6-10 con Tanase e Battista. Ancora l’opposto va a segno in battuta per il 7-14 e Fahr, in campo per Kone, piazza attacco e muro del 9-19. Il sigillo sulla gara lo mette Pietrini con ace e muro dell’11-24, poi Fahr realizza il punto della vittoria.

Indescrivibile la soddisfazione del capitano azzurro Rachele Morello al termine della gara: “Sono veramente felicissima, dopo la partita di ieri avevamo tanta voglia di riscatto e siamo scese in campo per centrare l’obiettivo. La Bielorussia si è meritata la qualificazione, ma alla fine siamo passate anche noi ed è questo che conta. Credo che questo gruppo abbia ancora tanti margini di miglioramento, in fondo stiamo lavorando insieme da pochissimo”. “La sconfitta di ieri ci aveva messo in crisi – conferma la MVP Elena Pietrini ma siamo riuscite a guardare avanti e a dare il massimo in campo. Ce l’abbiamo davvero messa tutta e siamo state premiate. Sono molto contenta perché questo è un bellissimo gruppo, in campo e fuori, e credo che oggi tutte abbiano fatto la loro parte”.
Il coach slovacco Michal Matušov analizza così le prestazioni della sua nazionale: “Abbiamo giocato contro due delle squadre più forti in questa categoria, penso che entrambe avranno chance di medaglia nella fase finale. La nostra formazione ha sicuramente dei limiti, per esempio l’attacco al centro ci è mancato per tutto il torneo, ma sono soddisfatto dello spirito con cui sono scese in campo le mie giocatrici e mi auguro che possano crescere ancora”.

La Bielorussia fa il suo dovere contro Israele, imponendosi con un netto 0-3 (13-25, 19-25, 16-25) e assicurandosi senza troppa fatica il primo posto nel girone. In avvio di partita Israele riesce a contrastare efficacemente le avversarie fino al 5-4, ma la Bielorussia piazza il primo break già sul 6-9 con Hryshkevich e allunga fino all’8-15 con il servizio di Kniazeva. Un errore israeliano regala l’11-20 e la squadra di Melaniuk chiude con facilità sul 13-25. Subito 1-6 per la Bielorussia anche nel secondo set, con tre ace consecutivi di Hryshkevich; Israele riesce a contenere il gap con Hakas (6-10), ma anche con le nuove entrate Manchak e Trusevich le bielorusse continuano a dominare e si portano sul 10-17, per poi chiudere 19-25 con un muro dell’altra novità Beksha. Decisamente a senso unico anche il terzo set: al primo time out tecnico la Bielorussia è già avanti 2-8 e Kisliuk mette a segno ben 4 ace per il 3-15. Israele sfrutta un po’ di deconcentrazione delle avversarie per avvicinarsi sul 12-18, ma la solita Hryshkevich non ha problemi a mettere fine alla partita sul 16-25.

Grande soddisfazione nelle parole della palleggiatrice bielorussa Hanna Kniazeva: “Noi e il coach abbiamo sempre creduto di potercela fare, ci sentivamo molto positive e piene di energia, e penso che in campo si sia visto. La nostra forza sta nell’essere sempre unite: abbiamo grande fiducia l’una nell’altra, è questa la chiave. Adesso cominceremo a lavorare duramente per la fase finale”.
Tutto sommato positivo anche il bilancio di Guy Shamay, coach di Israele: “Abbiamo affrontato squadre molto più forti di noi, ma ci è servito per acquisire esperienza e migliorare il nostro livello di gioco. Dobbiamo ancora lavorare molto, ma sono sicuro che cresceremo: crediamo molto in questa generazione. Voglio inoltre ringraziare la Federazione Italiana Pallavolo per la splendida accoglienza: l’organizzazione è stata davvero perfetta, siamo stati benissimo a Milano”.

Il Girone B delle qualificazioni ai Campionati Europei Under 18 è stato organizzato con il patrocinio e il contributo di Regione Lombardia e Comune di Milano e in collaborazione con gli sponsor Kinder + Sport, CRAI, Asics, Mikasa, Unet Energia Italiana e Spumador.

 

I TABELLINI

Israele-Bielorussia 0-3 (13-25, 19-25, 16-25)
Israele:
Dudockin 8, Hakas 2, Abutbul, Rome 4, Matviyenko 2, Henkin 3, Chen (L), Hundiashvili (L), Pushjarov, Hazan 4, Cohen, Binat 1. All. Shamay.
Bielorussia: Manchak 1, Bialiauskaya (L), Trusevich 2, Kisliuk 9, Maisiyuk 1, Beksha 2, Miniuk 5, Kniazeva 2, Shupliak (L), Kholad 13, Egorowa 5, Hryshkevich 15. All. Melianiuk.
Arbitri: Grellier (Svizzera) e Paievskyi (Ucraina).
Note: Israele: battute vincenti 5, battute sbagliate 4, attacco 30%, ricezione 33%-18%, muri 3, errori 20. Bielorussia: battute vincenti 13, battute sbagliate 12, attacco 63%, ricezione 48%-20%, muri 5, errori 24.

Slovacchia-Italia 0-3 (18-25, 15-25, 11-25)
Slovacchia:
Fricova 6, Kacerjakova (L), Herdova 3, Erteltova 1, Benekova 2, Jelinkova 14, Kvasnova, Bondarova 5, Bojnanska (L), Kubova ne, Hrusecka 2, Kupciova 1. All. Matušov.
Italia: Battista 8, Carletti, Lubian 7, Fahr 4, Kone 2, Pietrini 13, Populini 4, Scognamillo (L), Scola ne, Tanase 14, Morello 5, Tonello (L). All. Cristofani.
Arbitri: Suhhova (Estonia) e Tomec (Slovenia).
Note: Slovacchia: battute vincenti 4, battute sbagliate 9, attacco 30%, ricezione 39%-24%, muri 6, errori 18. Italia: battute vincenti 11, battute sbagliate 6, attacco 53%, ricezione 57%-30%, muri 12, errori 10.

I RISULTATI
Prima giornata:
Bielorussia-Slovacchia 3-2 (20-25, 21-25, 25-16, 25-9, 15-8); Italia-Israele 3-0 (25-10, 25-11, 25-12)
Seconda giornata: Slovacchia-Israele 3-0 (25-15, 25-18, 25-12); Bielorussia-Italia 3-1 (25-22, 25-23, 14-25, 25-19).
Terza giornata: Israele-Bielorussia 0-3 (13-25, 19-25, 16-25); Slovacchia-Italia 0-3 (18-25, 15-25, 11-25).

LA CLASSIFICA
Bielorussia 8; Italia 6; Slovacchia 4; Israele 0.

[email protected]