Home Pro Patria La Pro Patria liquida il Fanfulla con un classico 2-0

La Pro Patria liquida il Fanfulla con un classico 2-0

0
La Pro Patria liquida il Fanfulla con un classico 2-0

La Pro Patria contro l’ultima. Le altre tra di loro. Con il 2-0 sul Fanfulla allo “Speroni” (e i risultati degli altri incroci) si accorciano le distanze playoff. Un gol per tempo (Santic, Disabato) e la pratica è chiusa. Con poca gloria, ma va bene così.

Bonazzi recupera Santana e rimescola le carte. Con Zaro squalificato, Colombo va in mezzo alla difesa e Piras rientra in fascia. Dall’altra parte Solimeno si gioca tutto (o quasi) forte del successo nel recupero con il Pontisola. Bianconeri carichi a molla con l’ex Artaria in panca.

LA CRONACA

Secondo tempo

93′ finisce 2-0. La Pro torna al successo dopo 50 giorni. Prestazione non memorabile, ma fa sempre 3 punti.

92′ raddoppio tigrotto. Fa tutto Gherardi che mette per Disabato che segna da due passi (era già andato a segno all’andata): 2-0!

90′ ancora 3′ di recupero.

89′ calcio di punizione di Artaria, palla che sbatte sulla traversa dopo una leggera deviazione di Monzani che la dichiara all’arbitro. Angolo e applausi al portiere biancoblu.

87′ il Fanfulla non sfrutta un angolo. Ospiti inconsistenti su palla inattiva.

83′ Arrigoni cerca Gherardi, trova il corner, non sfruttato.

77′ Disabato ci prova di testa, fermato.

74′ entra Gherardi per Bortoluz.

73′ contropiede sprecato da Santic, poi giallo per Bortoluz.

70′ assolo di Disabato fermato da un super intervento di Guerci. Non un gran secondo tempo. Ma il match è ancora aperto.

64′ clamorosa occasione per il Fanfulla. Artaria stoppa male, poi Capelli mette alto a colpo sicuro. Mugugni allo “Speroni”.

60′ in tribuna arriva il patron della Unet YamamaY (e sponsor tigrotto) Giuseppe Pirola.

58′ fuori Pedone, dentro Arrigoni. Dall’altra parte entra l’ex Artaria.

52′ Baone fermato da Monzani. Buona uscita del portiere biancoblu. La Pro non è ripartita benissimo.

Sì riparte senza cambi. Pro chiamata a gestire il vantaggio dopo un primo tempo complessivamente positivo.

Primo tempo

46′ si chiude dopo 1′ di recupero. Vantaggio meritato nonostante qualche iniziale imbarazzo: 1-0!

44′ punizione dai 20 metri di Alvitrez, alta.

41′ a sottolineare il gol esplode un bombone in curva.

40′ vantaggio biancoblu. Angolo, mischia, Santic da due passi non può esentarsi: 1-0!

34′ occasionissima per Santic che non tira, sugli sviluppi giallo per il bosniaco.

32′ lancio di Ferraro, Piras mette in mezzo, Bortoluz di sinistro a lato di niente. Buono sviluppo di gioco biancoblu.

27′ Santic lanciato nell’area ospite, sinistro tra le braccia di Guerci.

25′ terzo corner biancoblu, inguardabile.

23′ Santana in fuorigioco, il suo sinistro era comunque alto. Dopo un avvio complicato prova a scuotersi la Pro.

19′ primo angolo per la Pro Patria. Ferraro di testa bacia la traversa su leggera deviazione di Guerci.

15′ Pedone dentro per Bortoluz, fermato. Sul cambio gioco ancora Spiranelli a tu per tu con Monzani, fuori. Ospiti due volte vicini al gol in un quarto d’ora.

13′ Spiranelli si libera nello spazio, sinistro sul palo a Monzani battuto. Subito brividi per la Pro Patria.

9′ prima occasione per la Pro. Disabato in profondità, Santana si gira e mette fuori.

5′ avvio equilibrato, Fanfulla intraprendente. Curva biancoblu tonica.

Soliti intimi allo “Speroni”. Una dozzina i tifosi lodigiani. Fanfulla in bianconero, Pro in maglia nera. Scelte cromatiche incomprensibili. Ospiti con il 4-4-2.

IL TABELLINO
Pro Patria – Cavenago Fanfulla 2-0 (1-0)
Pro Patria (3-5-2): Monzani (98); Garbini, Colombo, Ferraro; Piras (97), Pedone (dal 58′ Arrigoni (97), Disabato, Santic, Barzaghi (96); Santana, Bortoluz (97) (dal 74′ Gherardi). A disposizione: Gionta (97), Angioletti, Scuderi (98), De Vincenzi (97), Scanu (97), Triveri (97), Casiraghi (97). Allenatore: Roberto Bonazzi
Cavenago Fanfulla (4-4-2): Guerci; Di Cesare, Anelli, Boi, Antwi (97); Baone (96), Ferrari (dal 60′ Artaria), Alvitrez, Achenza (dal 78′ Ouarrad (98); Capelli (97), Spiranelli (dall’85’ Forbiti). A disposizione: Crivelli, Mazzucchi (99), Pirona (99), Arfani (99), Odi, D’Errico. Allenatore: Raffaele Solimeno
Arbitro: Federico Gobbato del Basso Friuli (Lamannis / Valeri)
Marcatori: Santic al 40′, Disabato al 92′
Angoli: 7-5    Ammoniti: Santic (PP), Bortoluz (PP), Forbiti (CF)  Recupero: 1′ pt / 3′ st

 Giovanni Castiglioni

RISULTATI E CLASSIFICA

LA SALA STAMPA

LE PAGELLE

LA FOTOGALLERY