Home Calcio Prima Categoria recupero 19^ – Si rilancia il Cas con Agrello, ko il Tre Valli

Prima Categoria recupero 19^ – Si rilancia il Cas con Agrello, ko il Tre Valli

0
Prima Categoria recupero 19^ – Si rilancia il Cas con Agrello, ko il Tre Valli

CUGLIATE FABIASCO – Entrambe le formazioni hanno grandi motivazioni per affrontare questo recupero infrasettimanale: il Tre Valli può guadagnare punti sulla zona playout, il Cas vuole riprendersi dal brutto inizio di girone di ritorno e riavvicinarsi alla zona playoff. Anche per questi motivi, a Cugliate non va in scena una partita spettacolare. Il Cas, però, fa quello che basta per sfruttare le poche occasioni a sua disposizione e su due punizioni di Agrello nel secondo tempo trova due reti: nel primo caso è Grandi a lanciarsi per primo sulla ribattuta, nel secondo la palla entra direttamente in rete. Il risultato finale è di 0-2 per i sinaghini.

PRIMO TEMPO – Al 6′ subito incredibile occasione per il Tre Valli: Grandi pasticcia sulla sinistra e la palla arriva a Binda al limite dell’area, suggerimento filtrante per Dozzio e piatto destro deviato in corner da Ferni. Il primo tiro del Cas arriva sei minuti più tardi ed è un destro dalla distanza di Panarese che termina alto. Al 18′ retropassaggio timido di Re con la testa, Binda anticipa Ferni in spaccata ma non può trovare la porta da quella posizione: palla alta. L’Union Tre Valli riesce ad avere un’altra occasione d’oro quando Testa, con una sponda aerea, mette Martellacci solo davanti al portiere e il tentativo del numero 10 neroverde si stampa sul palo. La partita, nonostante due squadre che si allungano alla ricerca del pressing alto e di una ripartenza rapida, continua a rimanere bloccata, con Ambrosetti e Ferni che svolgono il ruolo di spettatori non paganti. Fino a quando, al 36′, Martellacci lotta a metà campo e fa partire un filtrante in profondità per Tansini lanciato sulla destra, che però calcia a lato. Due minuti dopo lancio illuminante di Zaroli per Cavaleri, il numero 9 entra in area e pennella un cross su cui Castiglioni deve solo toccare il pallone per depositarlo in rete: incredibilmente, dall’area piccola, l’attaccante ospite spara sulla traversa di testa. Nell’azione successiva, Castiglioni dal limite dell’area costringe Ambrosetti alla deviazione in corner, a dimostrazione della ritrovata vena offensiva per il Cas. La gara è ora accesissima e Ferni, a pochi minuti dal termine del primo tempo, deve compiere un miracolo su Dozzio, liberato da un’altra grande iniziativa di Martellacci. Al 45′ il direttore di gara non concede rigore ai padroni di casa dopo un intervento di Re su Binda. Nonostante dieci minuti finali scoppiettanti, la prima metà di partita si conclude sul risultato di 0-0.

SECONDO TEMPO – Vincenzi si gioca due cambi già nell’intervallo, con gli inserimenti di Londino e Grosset al posto di Tansini e Testa. Ferni fa preoccupare i compagni esibendosi in un dribbling su Martellacci al limite dell’area, ma le qualità tecniche dell’estremo difensore sinaghino sono notevoli e il Cas può ripartire senza intoppi. Anche Cau opta per una sostituzione: Grampa subentra al giovanissimo Zaroli. Agrello illumina la gara con una punizione potente da 30m: Ambrosetti respinge di pugno, Grandi è il più lesto sulla ribattuta e gli ospiti vanno in vantaggio. In contropiede al 60′ i biancoblù sfiorano il raddoppio con Re che strappa la palla a Martellacci a metà campo e lancia Cavaleri: il tiro va largo. Cau continua a spronare i suoi a rimanere alti e questo porta spesso gli ospiti a ripartire con un numero di uomini sufficienti per costruire una manovra pericolosa: Gilardi è costretto agli straordinari per anticipare Cavaleri su un cross basso di Panarese. Altri due cambi per il Cas, con Ciocia e Lodedo che sostituiscono Cavaleri e Bongini. Su corner il Tre Valli sfiora il pareggio al 75′ con la palla che staziona nell’area piccola senza che Bosetti riesca a intervenire. Sempre su punizione il Cas raddoppia: stavolta Agrello calcia dal limite, supera la barriera e infila il pallone appena sotto la traversa. Il forcing del Tre Valli è complicato dal nervosismo dei padroni di casa nei confronti di alcune decisioni arbitrali: Martellacci viene ammonito per proteste. Bosetti, intanto, sale in attacco quando possibile per aiutare i compagni nel gioco aereo. Proprio lo stopper di casa sfiora l’1-2 con un colpo di testa su un cross di Crosti. Al 92′ il Tre Valli perde lo stesso Bosetti, che protestando convince il direttore di gara ad estrarre il secondo giallo. La superiorità numerica permette al Cas di amministrare fino al fischio finale e di ottenere un successo fondamentale nella rincorsa playoff.

I MIGLIORI IN CAMPO
Martellacci (Tre Valli) 7:
è l’ultimo dei suoi a mollare ed è anche il più propositivo nel primo tempo, quando combatte senza sosta a metà campo sradicando più volte il pallone dai piedi degli avversari e lanciando verso la porta i compagni. Lottatore.
Azimonti (Cas) 7: dopo una prova non del tutto convincente sul campo del Luino, il vice-capitano ospite (Iorfida in panchina, fascia ad Agrello) mostra qualità e quantità in mezzo al campo. Corre per tutto il campo e, quando ha la palla tra i piedi, non sbaglia mai un passaggio. Neanche quando gli avversari lo mettono sotto pressione.

I COMMENTI
Vincenzi (all. Tre Valli):
«È stata una partita in cui si è visto poco da entrambe le parti, purtroppo due episodi l’hanno sbloccata. Non pensavamo di dover vincere, però è un peccato perché per come stava andando un punto si poteva tranquillamente portare a casa».
Cau (all. Cas): «Ci eravamo confrontati serenamente martedì per trovare una soluzione alla crisi. Sono contento per questi tre punti che abbiamo ottenuto con la grinta e con la lotta. C’è stata sicuramente più sostanza che qualità. Ho chiesto alla squadra di stare molto alta proprio perché volevo i miei giocatori più vicini alla porta, in alcune situazioni ci siamo trovati ad attaccare praticamente in cinque perché gli esterni si alzavano spesso. I nostri gol sono arrivati però su palla inattiva: su azione dobbiamo essere più cinici perché quando sbagli i gol poi rischi sempre di prenderli».

IL TABELLINO
Union Tre Valli – Club Amici dello Sport 0-2 (0-0)
Union Tre Valli (4-4-2):
Ambrosetti 6, Crosti 6, Mancuso 6, Bosetti 6, Gilardi 6, Bellini 6.5, Tansini 6.5 (dal 1′ st Londino 6), Dozzio 6.5, Binda 6, Martellacci 7, Testa 6 (dal 1′ st Grosset 6). A disposizione: Lucisano, Gandini, Napoli, Corleto, Manta. Allenatore: Vincenzi.
Club Amici dello Sport (4-3-1-2): Ferni 6.5, Panarese 6, Grandi 6.5, Zaroli 6 (dal 5′ st Grampa 6.5), Re 6, Borsani 6.5, Bongini 6 (dal 27′ st Lodedo sv), Azimonti 7, Cavaleri 6.5 (dal 23′ st Ciocia 6), Agrello 7, Castiglioni 6. A disposizione: Silvestri, Armiraglio, Manssianga, Iorfida. Allenatore: Cau.
Marcatori: st: 6′ Grandi (C), 34′ Agrello (C).
Arbitro: Sig. Quadrelli di Gallarate.
Note: spettatori 40 circa. Cielo limpido, serata fresca. Terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Binda (U), Londino (U), Bosetti (U), Castiglioni (C), Re (C), Bellini (U), Martellacci (U), Ciocia (C). Espulsi: Bosetti (U) al 47′ st per doppia ammonizione (proteste). Angoli: 6-4. Recupero: 2′ + 4′.

Inviato Filippo Antonelli

RISULTATI E CLASSIFICA

LE ALTRE PARTITE