Home Calcio Prima Categoria 16^ – Settebello Cas, pareggiano Fagnano e Valceresio. 4 partite rinviate per neve

Prima Categoria 16^ – Settebello Cas, pareggiano Fagnano e Valceresio. 4 partite rinviate per neve

0
Prima Categoria 16^ – Settebello Cas, pareggiano Fagnano e Valceresio. 4 partite rinviate per neve

FAGNANO OLONA – Potrebbe essere la voglia di rivalsa a farla da padrona o la voglia di dimostrare, anche questa volta, di essere più forti: sarà quel che sarà ciò che è certo è che ci si aspetta molto dal big match Fagnano-Arsaghese. A settembre fu un primo confronto che vide i biancorossi di mister Piana imporsi per 3-1, dopo novanta minuti condizionati dal caldo, oggi in pieno stile invernale ci sono freddo, neve e ghiaccio a fare da contorno, ma anche tanta voglia di ripartire con il piglio giusto per mettere in tasca i primi punti del 2017.
E alla fine, dopo una partita infinita, ne esce fuori un pareggio con Battagion che risponde a Sciarini.

FagnanoPRIMO TEMPO – Sotto un tiepido sole ma con un campo gelato e scivoloso in più zone, prende avvio la sfida tra Fagnano e Arsaghese. Dai primi dieci minuti di gioco s’intuisce che sarà una partita condizionato dal terreno di gioco, difficili i controlli e difficile stare in piedi, anche se la convinzione è che nessuna delle due squadre si risparmierà. Le prime occasioni arrivano da alcuni calci da fermo ma né l’Arsaghese prima, né Fagnano poi con Ranieri, riusciranno a rendersi effettivamente pericolose. Se in un primo momento sembravano gli ospiti più propositivi, dopo il primo quarto d’ora sono stati i padroni di casa a prendere l’iniziativa, anche se in realtà la gara si sviluppa soprattutto a centrocampo, con tante palle perse da ambo le parti proprio a causa del campo. Al 28’ la gioca bene Manuzzato che poi si appoggia a Fichera, il numero undici da posizione favorevole con il suo sinistro non trova lo specchio. Al 31’ si lamenta l’Arsaghese per  un gol annullato a Zaro che non fallisce lanciato a rete ma che secondo il direttore di gara si trova in offside. Al 36’ arriva l’episodio che potrebbe finalmente rompere gli indugi: Mastromarino scivola in area e atterra Sciarini, l’arbitro non ha dubbi ed assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Falvella che, però, calcia alto e non riesce così a regalare la prima gioia ai suoi. E’ ancora la squadra di mister Piana a farsi vedere al 41’: dopo una bella azione corale serve l’accorrente Mantovan, ma il numero otto di prima intenzione non trova lo specchio seppur di poco. Due minuti dopo la risposta è affidata a Ranieri, che da posizione defilata calcia alla ricerca dell’angolino basso ma è attento Cardi a respingere di piede. Non succede più nulla e dopo un minuto di recupero arriva così il duplice fischio. Si chiudono 45 minuti tutto sommato equilibrati, dove però l’Arsaghese non sfrutta la ghiotta chance del penalty e dove, sempre i biancorossi, sembrano aver interpretato meglio, soprattutto nella parte finale, le difficoltà di questo incontro.

ArsagheseSECONDO TEMPO – Si riparte senza cambi e con il sole che ha quanto meno allentato alcune zone del campo. All’8’ ci mette una pezza in chiusura Nebuloni mandando in corner una palla velenosa, e sul seguente calcio d’angolo sfiora soltanto di testa Ranieri che avrebbe potuto fare meglio, così come Adamo poco dopo che calcia troppo centrale una punizione invitante per il suo mancino. Il risultato però cambia al 12’ quando con una manovra partita da Falvella, la sfera arriva sui piedi di Zaro, il numero undici calcia e con una carambola dove alla fine la deviazione vincente sembra di Sciarini, la palla arriva in rete e fa 0 a 1. La risposta dei locali è sul piede di Ranieri che raccoglie una palla vagante dopo un corner e non inquadra nemmeno in questo caso la porta. La partita si accende iniziano a volare cartellini e proteste, sia per una situazione in cui Ranieri reclama un rigore, sia per un paio di falli in mezzo al campo sicuramente decisi. Altre proteste biancoblù quando Ranieri cade nuovamente in area in uno scontro con Nebuloni, ma l’arbitro ammonisce per simulazione. C’è più Fagnano ora, Panizza rileva uno spento Fichera e va in gol alla mezz’ora ma l’arbitro ferma per un fuorigioco che pare esserci. Gli episodi si susseguono: Castoldi infortunato, entra Clerici che si prende la fascia sinistra e vede lo spostamento di Mai al centro, con Ghiradello che va a destra. Il guardalinee di casa dice qualcosa di troppo all’arbitro che non ci pensa due volte e lo allontana, mentre Riccio opta per una Fagnano a trazione anteriore inserendo Beltemacchi e Spadaccino al posto di Gemmo e Stefanetti. Ma il pressing dei biancoblù viene premiato al 39’ quando l’asse Manuzzato – Battagion funziona e il capitano in tuffo di testa realizza l’1 a 1. Ma non è finita: al 42’ Battagion non si risparmia ancora nei confronti del direttore di gara che gli sventola il secondo giallo e lo spedisce anticipatamente sotto la doccia. I conti li pareggia al 45’ ancora l’arbitro con un’altra espulsione, questa volta ai danni di Lo Bello sempre per secondo giallo. Fagnano ci prova ancora, l’Arsaghese tira il fiato. Nei minuto di recupero sinistro di Manuzzato da due passi, palla alta ma nel frangente il numero sette rileva un infortunio scontrandosi con il diretto avversario (Fagnano reclama nuovamente un penalty) che lo porta oltre la linea di fondo in lacrime. Padroni di casa addirittura in nove. Gli schemi sono saltati da un pezzo, l’agonismo continua a regnare sovrano, ed una gara altamente frammentata negli ultimi venti minuti volge al termine dopo 5’ estenuanti minuti di recupero sul risultato di 1 a 1.

I MIGLIORI IN CAMPO
Cancian 7 – Fagnano:
decisamente il migliore dei suoi, non sbaglia un intervento e lo fa sempre con un’eleganza invidiabile.
Nebuloni 7 – Arsaghese: ci mette sempre una pezza, di testa, di piede, rischia un rigore ma è davvero fondamentale fino al 90esimo.

I COMMENTI 
Riccio, all. Fagnano:Alla fine il risultato è giusto anche se negli episodi con l’arbitro non siamo stati certo fortunati, e queste partite vivono anche e soprattutto di episodi; noi, però, pecchiamo di non cattiveria e a volte abbiamo la presunzione di voler sempre giocare la palla, che è la nostra indole, ma bisogna anche sapersi adattare a condizioni diverse: il campo non può essere un alibi, ma dobbiamo avere la capacità di adattarci ad ogni situazione“.
Piana, all. Arsaghese:Penso sia stata una gara giocata bene da entrambe le parti, con a tratti supremazia nostra e a tratti supremazia loro, il pareggio è giusto e per quanto riguarda gli episodi anche a noi è stato annullato un gol a mio giudizio regolare, però non ci appelliamo a queste cose, è un punto che fa morale e lascia ben sperare per il girone di ritorno“.

IL TABELLINO
Fagnano – Arsaghese 1-1 (0-0)
Fagnano:
Bertagnoli 6, Gemmo 5.5 (36’ st Maso 6) , Adamo 6, Mastromarino 6.5, Cicchetti 6, Cancian 7, Manuzzato 6.5, Battagion 6, Ranieri 6, Stefanetti 5.5 (36’ st Beltemacchi 6), Fichera 5 (29’ st Panizza 6). A disposizione: Policastro, Simone, Maso, Bacchion, Beltemacchi, Panizza, Spadaccino. Allenatore: Riccio.
Arsaghese: Cardi 6, Mai 6.5, Ghirardello 6.5, Lo Bello 6.5, Castoldi 6 (30’ st Clerici 6), Nebuloni 7, Falvella 6, Mantovan 6.5 (24’ st Fontana M. 6), Turri 6.5, Sciarini 6.5, Zaro 6.5 (32’ st Caimano 6).  A disposizione: Buso, Clerici, Tamborini, Baratelli, Fontana M., Caimano, Conserva. Allenatore: Piana.
Arbitro: Contaldo di Milano.
Marcatori: st: 12’ Sciarini (A), 38’ Battagion (F)
Note: Terreno duro e scivoloso, spettatori 70 circa. Espulsi: Battagion (F), Lo Bello (A) Ammoniti: Mastromarino (F), Lo Bello (A), Falvella (A), Ranieri (F),  Battagion (F), Angoli: 3-1.

Inviata Mariella Lamonica

RISULTATI E CLASSIFICA

 

Vanzaghellese – Valceresio 1-1 (0-1)
Vanzaghellese: Lella, Grassi, Ferrario C, Monza, Mariani, Foglia, Ana Petre (31’ st Marchetti), Mesiti, Andreolli (12’ st Candido), Armentano, Napolitano. A disposizione: Gabaldo, Diop, Ferrario L., Marchetti, Volpi, Candido, De Paoli. Allenatore: Spinelli.
Valceresio: Di Rita, Quiroz, Azzolin, Giardino, Arena, Ndzie, Piccinotti, Italiano, Ponti, Gallazzi (25’ st Visconti), Broggini (40’ st Nicora). A disposizione: Mambretti, Marchesi, Visconti, Cerabona, Nigro, Nicora. Allenatore: Roncoroni.
Arbitro: Chimento di Saronno
Marcatori: pt: 22’ Piccinotti (VAL); st: 28’ Grassi (VAN)
Finisce 1 a 1 tra Vanzaghellese e Valceresio con Grassi che risponde nella ripresa al gol di Piccinotti. Proprio il numero sette la sblocca al 22’ quando servito con un cross da Italiano ha vita facile in area ed insacca agevolmente. Se la prima frazione di gioco è più di marca ospite, nella ripresa la reazione dei padroni di casa porta al gol di Grassi al 28’, quando parte dalla sua metà campo, scambia con Candido, e poi colpisce battendo Di Rita alla sua destra. I risultato non cambierà più fino al 90’.

Amici dello Sport – Saronno Robur 7-1 (4-1)
Amici dello Sport: Ferni, Armiraglio, Grandi (11’ st Danioni), Dugnani, Borsani, Panarese, Bongini (12’ st Ciocia), Azimonti (6’ st Grampa), Negri, Agrello, Cavaleri. A disposizione: Melchiorre, Grampa, Castiglioni, Ciocia, Manssianga, Danioni, Zaroli. Allenatore: Cau.
Saronno Robur: Politi, Cortazzi (25’ st Fusetti), Borsani (32’ st Rioso) , De Micheli, Quarti, Oldani, Di Lio (9’ st Neri), Guidali, Bene, Borghi, Mariutsyn. A disposizione: Neri, Rioso, Pellegrino, Fusetti. Allenatore: De Micheli.
Arbitro: Guzzabocca di Seregno
Marcatori: pt: 10’, 20’ Bongini (A), 30’ Negri (A), 35’ Bene (S), 40’ rig. Agrello (A); st: 7’ Negri (A), 35’ Cavaleri (A), 40’ Grampa (A).
Finisce in goleada tra Cas e Saronno Robur, con i padroni di casa che fanno lavoce grossa contro la giovane Saronno Robur. La gara la sblocca Bongini con un tiro da fuori che fa traversa gol, ma il numero sette raddoppia poco dopo con un delizioso pallonetto. Il 3 a 1 arriva grazie a Negri, bravo a finalizzare un cross di Agrello. E proprio Agrello realizza il rigore del poker a fine primo tempo, ma solo dopo il gol di Bene che replica il gol di Bongini sempre con un tocco sotto che batte Ferni in uscita. Nella ripresa è ancora Cas: Negri realizza la doppietta personale raccogliendo la ribattuta di Politi proprio dopo una sua conclusione. Al 35’ c’è gloria anche per Cavaleri che non fallisce a tu per tu con l’estremo difensore ospite, gol fotocopia anche per Grampa neoentrato che chiude i conti sul 7 a 1.

Solbiatese – Gerenzanese 1-1 (1-0)
Solbiatese: Isufi, Soave, Galmarini, Bianchini, Pedotti, Concato (26’ st Salonna), Della Torre (39’ st Bonomi), Carpentieri, Sourir, Saramin, Baldisser. A disposizione: Colombo, Girelli, Salonna, Rimoldi, De Munari, Bonomi, Bono. Allenatore: Simionato
Gerenzanese: Cavaleri, Perfetti, Rimoldi, Kuhn, Calegari, Franchi, Frusca (28’ st Corti), Palumbo, Zumbè, Giammella (18’ st Cattaneo), Lavizzari. A disposizione: Ametrano, Cattaneo, Romeo, Costanzo, Pini, Corti. Allenatore: Piccolo.
Arbitro: Darwish di Milano
Marcatori: pt: 27’ Bianchini (S); st: 20’ Ametrano (G)
Parte bene la Solbiatese che va vicinissima al gol con Saramin da punizione, ma la sfera sfiora l’incrocio. Al 27’, però, il gol arriva sul serio con Bianchini, abile a girare in rete di testa un corner dello stesso Saramin. Altra chance per i padroni di casa ma nessuno devia in rete l’invitante cross di Della Torre. E nella ripresa, quando i gialloverdi si abbassano un po’, ci pensa Ametrano a pareggiare i conti con una palla flipper in area che alla fine giunte sui piedi del giocatore della Gerenzanese, lesto ad insaccare da pochi passi. Solbiatese e Gerenzanese non si fanno più male, finisce 1 a 1.

Guanzatese – Luino Maccagno RINVIATA UFFICIALMENTE il 13.01.17

Belfortese – Mozzatese RINVIATA UFFICIALMENTE il 14.01.17

Viggiù – Union Tre Valli RINVIATA in data odierna su decisione del direttore di gara

Antoniana – Gorla Maggiore RINVIATA in data odierna su decisione del direttore di gara

 

In redazione Mariella Lamonica