Trionfo della POLHA-VARESE ieri alla decima edizione del Trofeo di nuoto per disabili svoltosi presso la piscina “MioClub” di Tradate e organizzato dalla società varesina. Con 27.992 punti la squadra varesina ha battuto la Polisportiva Bergamasca (22.880 punti) seconda classificata e la Polisportiva Bresciana No Frontiere (22.434 punti) terza classificata, aggiudicandosi  il 10° trofeo “Città di Tradate” al quale hanno partecipato 80 atleti di 19 società provenienti da tutta la Lombardia, ma anche da Emilia Romagna e Liguria. 9° posto per l’altra squadra della nostra provincia, la Polisportiva PAD di Busto.

Morlacchi e nuove leve polha by BofIl merito di questo risultato è da attribuire all’infaticabile impegno della POLHA che dal 1982, anno di fondazione, riesce a coniugare promozione, avviamento, agonismo ma anche amicizia ed entusiasmo.
I numeri e i risultati parlano chiaro: ieri a Tradate ai 16 atleti agonisti della POLHA (tra i quali spiccano Federico Morlacchi, Arjola Trimi, Alessia Berra, Fabrizio Sottile e Arianna Talamona reduci da Rio) si sono aggiunti in acqua due esordienti e 8 ragazzi del progetto di avviamento allo sport della POLHA e del progetto di nuoto a scuola “Sport Si Può”. Tutti insieme per un pomeriggio di sport, divertimento e risultati.

Pioggia di Record italiani assoluti, 8 per la precisione, per Alessia Berra, Arjola Trimi, Federico Morlacchi, Arianna Talamona, Simone Barlaam.
Per quanto riguarda il Trofeo Futuri Campioni, che si ottiene con la somma dei punteggi di alcune competizioni, le migliori prestazioni sono state ottenute da Francesco Nicoletti (POLHA) che ha ottenuto la miglior prestazione maschile cat. Esordienti, da Teresa Molinari (Polisportiva Bergamo) con la miglior prestazione femminile cat. Esordienti, da Lorenzo L’Abbate (POLHA) che può vantare la miglior prestazione maschile cat. ragazzi e Camilla Luscrì (AICS Pavia nuoto) che ha fatto registrare la miglior prestazione femminile cat. Ragazzi

Tutte le premiazioni sono state effettuate dal Sindaco di Tradate Laura Cavalotti e dall’ospite d’onore Margherita Abbatangelo, la 23enne tradatese disabile dalla nascita che lo scorso anno ha attraversato a nuoto in tre ore e mezza lo stretto di Messina.

Al meeting era importante anche conquistare i minimi per accedere ai Campionati Italiani Invernali che si terranno a Caserta l’1-2 Aprile e per i Campionati Italiani Giovanili il 30 aprile a Fabriano. Obiettivi centrati per 11 atleti POLHA per gli invernali e per 7 per i giovanili. Prossima chance di qualificazione verrà data a Bergamo il 19 marzo.

Ottima l’organizzazione della POLHA grazie ad un folto staff di volontari ben istruiti dai dirigenti dell’associazione. Si ringraziano il Comune di Tradate e Santhera Pharmaceuticals per il supporto dato alla POLHA e alla competizione.

[email protected]
(foto in alto Vito L’Abbate)