La scuderia dei Panthers di Varese, guidata dal Maestro Benemerito Augusto Fernando Lauri, viaggia spedita verso traguardi prestigiosi. La società, infatti, sta costruendo una valida compagine di pugili professionisti e sta formando una nuova schiera di atleti dilettanti.

Sabato scorso nella tana del Principe di Milano, il medio Mattia Scaccia ha strapazzato il forte Tomas Berulashvili della Opi Gim di Milano vincendo per KOT alla sesta ripresa e mettendo in mostra un’ottima boxe basata sulla rapidità di esecuzione ricca di spunti tecnici. Adesso, Scaccia il 25 marzo partirà per Malta dove  tenterà la conquista del titolo Internazionale della WBU contro il locale Schembri; nella stessa serata in un incontro di sottoclou ci sarà anche Marco Brignoli.

Prima di questa data, il 4 marzo in Germania, il quarantenne Giuseppe “The end” tenterà la conquista dell’Intercontinentale WBU dei pesi Medi, mentre il 18 marzo alla Villa Porro Pirelli di Induno Olona Iuliano Gallo ritenterà la scalata al titolo Italiano dei super gallo dopo l’ingiusta sconfitta di Brescia. Quella serata vedrà anche il ritorno di Marco Miano e di Salvatore Virno insieme a Liam Dedè.

I dilettanti, nel frattempo, si stanno preparando per il Torneo Nazionale dei Seniores che la società varesina organizzerà ad aprile. Djemberger Jana sta lavorando per il Torneo Nazionale Senior così come tanti giovani pugili promettenti sono pronti a fare il salto di qualità: si tratta di Stefano Bucci, Christopher Papa, Matteo Mennuni, Luigi Kolaj, Fabrizio Frateschi, Mitea Vadim,  Ahmed Abdelhafez, Simone Gallo, Marius Antonietti, la giovanissima Alessia Mercuri, il quindicenne Denis D’Intinosante e Adam Zaydi.
Se i giovani scalpitano, il vecchio professionista Dino Mazzocchi con il super veterano Cristian Bozzoni sono in attesa di altre battaglie.

[email protected]