Home Basket Onorevole difesa della Cimberio H.S. contro Giulianova

Onorevole difesa della Cimberio H.S. contro Giulianova

0
Onorevole difesa della Cimberio H.S. contro Giulianova

Meglio, molto meglio del previsto, ma con qualche rimpianto. Non è una contraddizione, ma l’esito della partita che ha visto la Cimberio Handicap Sport opposta alla Amicacci Giulianova lascia un po’ di amaro in bocca, in particolare ripensando a un primo quarto disastroso (7-18 il parziale) affrontato da coach Pruneri con un quintetto sostanzialmente inedito (Damiano, Warburton, Gibbs, Silva e Marinello) che evidentemente non ha saputo impattare in maniera positiva e all’assenza per squalifica di De Maggi, giocatore importante in campo teramano.
Ma bisogna anche tenere conto del fatto che, a differenza del basket “in piedi”, mettere in campo un quintetto nel basket in carrozzina è operazione alquanto complessa, che significa anche rispettare una serie di coefficienti che ciascun giocatore porta in dote a causa della propria disabilità.

Nel secondo quarto la musica è immediatamente cambiata: con l’innesto di Roncari e di Geninazzi, la Cimberio ha ripreso quota, dapprima piazzando un parziale di 7-0 e poi giungendo quasi a impattare nel punteggio (19-20 al 16′). Ma poi anche Giulianova ha saputo riprendere a sua volta le misure del match, con Marchionni sempre presente (alla fine 11/21 dal campo e 13 rimbalzi) e Bondura (8/15) molto efficace.
Così nelle successive fasi del match si è assistito agli allunghi della Amicacci e al recupero della Cimberio, rimasta sempre a tiro e sempre in partita (29-32 al 22′, 40-45 al 31′, 48-53 al 38′). A 1’35” dalla fine una tripla di Bandura ha in pratica chiuso il match (48-56), anche se due iniziative di Warburton (canestro e assist per Silva) hanno quanto meno consentito di ridurre il divario finale.

Nella buona prova di squadra della Cimberio (dall’11’ in poi) sono da segnalare le percentuali di Roncari (4/6) e di Marinello (4/8), l’efficacia sotto canestro di Geninazzi (11 rimbalzi in 25′), Silva (9 rimbalzi in 24′) e anche Diouf (5 in 11′) e la positività di Warburton (6/17 al tiro, 4 rimbalzi e 8 assist), oltre alla regia di Damiano (4 assist).

Ora tutte le energie della Cimberio dovranno essere dirottate verso la partita di sabato prossimo a Bergamo, una sorta di spareggio per evitare i rischi di finire all’ultimo posto in classifica.

 

Cimberio Handicap Sport Varese – Amicacci Giulianova 52-57 (7-18, 25-30, 38-45)
CIMBERIO: Roncari 8, Damiano 4, Warburton 12, Geninazzi 4, Diouf 4, Gibbs 3, Silva 8, Sala, Marinello 9. N.e. Nava, Fiorentini, Segreto. All. Emanuele Pruneri.
AMICACCI: Sanchez 4, Caiazzo 2, Macek, Sandrella, Brown 5, Minella, Marchionni 24, Miceli, Bandura 18, Balcerowski 4, Pinault. N.e. Lombardi, Brandimarte, Ravicini.  All. Malik Abes.
Arbitri: Costante e Volpe.
Note – Tiri liberi: Cimberio 6 su 10, Amicacci 4 su 8. Nessuno uscito per 5 falli.

 

I RISULTATI (2a giornata di ritorno)
Cimberio Varese – Amicacci Giulianova 52-57
Banca Marche S.Stefano – Santa Lucia Roma (rinviata)
GSD Porto Torres – Banco Sardegna Sassari 63-51
Millennium Padova – Montello Bergamo 52-57
Riposa Unipolsai Briantea 84 Cantù.

LA CLASSIFICA
GSD Porto Torres punti 20; UnipolSai Briantea 84 Cantù 16; Banca Marche Santo Stefano e Amicacci Giulianova 12; Santa Lucia Roma 8; Millennium Padova 6; Cimberio H.S. Varese e Montello Bergamo 4; Banco Sardegna Sassari 2.
Banca Marche Santo Stefano e UnipolSai Briantea 84 Cantù hanno osservato il secondo turno di riposo.
Da recuperare Amicacci Giulianova- Millennium Padova e Banca Marche Santo Stefano-santa Lucia Roma.

IL PROSSIMO TURNO (sabato 21 gennaio 2017)
Santa Lucia Roma – Amicacci Giulianova (ore 17)
Banca Marche S.Stefano – Un ipolSai Briantea 84 Cantù (ore 17)
Montello Bergamo – Cimberio H.S. Varese (ore 18)
Banco Sardegna Sassari – Millennium Padova /ore 18)
Riposa GSD Porto Torres.

 Claudio Piovanelli
(foto di Mario Bianchi)