Praticare sport già dalle elementari: quest’anno si può grazie ad un accordo tra il Comune di Varese e il CSI, il Centro di Formazione Fisico Sportiva. Il progetto che nasce da una sinergia tra gli assessorati ai Servizi educativi e all’Ambiente, è partito già da due settimane e prevede un’ora di sport alla settimana dedicata alle bambine e bambini che frequentano le ore pomeridiane nelle scuole primarie comunali. A presentare il progetto  sono stati l’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio, Redento Colletto, presidente Csi di Varese e Marco Caccianiga, delegato del Coni varesino

Da quest’anno, quindi, oltre ai laboratori di pittura, lettura, espressività corporea, stagionalità e alla guida nell’esecuzione dei compiti, il tempo pomeridiano si arricchisce di un’attività propedeutica alle diverse discipline sportive. L’Amministrazione comunale ha destinato risorse economiche ed organizzative ad un team di esperti laureati in scienze motorie, messi a disposizione dal CSI, con l’obiettivo di potenziare l’attività sportiva, migliorare le competenze motorie e riscoprire il piacere del gioco collettivo.

Tanti gli sport che i bambini potranno praticare: si va dal minirugby, alla danza sportiva, ma anche hockey, atletica leggera, tiro con l’arco, flag football – il mini football americano e anche corsi di judo. Trentotto corsi alla settimana che consentiranno a tutte le bambine e bambini di praticare sport, seguiti da insegnati formati e laureati, che li accompagneranno alla scoperta di diverse discipline sportive.

“Avvicinare allo sport le bambine e i bambini già in età scolare e dalle elementari è molto importante – ha spiegato Marco Caccianiga, delegato del Coni varesino – grazie a questo progetto consentiremo di far conoscere ai ragazzi tante discipline diverse e non solo le più tradizionali. Iniziare già da questa età vuol dire consentire ai ragazzi di svolgere attività motoria e salutare ma anche di mettere in condizioni i bambini di scegliere poi quale sport preferiscono o per il quale sono più portati. Ringraziamo l’amministrazione per questo progetto e per la professionalità delle educatrici e insegnati che abbiamo trovato nelle scuole comunali di Varese”.

[email protected]