E’ l’Italia di Da Rin a prevalere nel confronto finale con La Corea del Sud valido per il terzo e quarto posto in questo quadrangolare di Torino.

Il risultato rispecchia i valori in campo con gli azzurri che, pur subendo la rete iniziale ad opera del fuoriclasse asiatico Seung Hwan Jung, riprendono in mano la partita riportandosi in parità con Nils Larch (assist di Cavaliere) e facendo proprio il confronto con la rete di Florian Planker nella terza frazione di gioco servito da Larch. 2 a 1 per l’Italia il risultato finale e terzo posto nel quadrangolare alle spalle di Canada e Norvegia che nel confronto per la prima e seconda posizione vedono i nordamericani dominare e vincere per 8 a 1.

Una valutazione finale di quanto visto nel torneo ci consegna una formazione italiana cresciuta nel corso del torneo e che, pur perdendo, è l’unica delle tre formazioni che ha opposto una seria resistenza ai campioni canadesi che da quello che si è visto in campo rimangono la formazione da battere ai prossimi Campionati Mondiali Gruppo A di Corea.
Da sottolineare che nel confronto iniziale con la Norvegia, forse l’unica partita giocata sottotono dai nostri, mancavano tre pedine importanti come Sandro Kalegaris, Werner Winkler e capitan Chiarotti, ancora fuori per infortunio,  fondamentali dal punto di vista tecnico e per gli equilibri della squadra.

In attesa della partenza per la Corea del Sud, i nostri saranno impegnati lunedì 13 marzo a Dobbiaco in un’amichevole con la nazionale della Slovacchia nell’ambito dei Giochi militari delle truppe alpine e successivamente in un raduno a Baselga di Pinè.

 

Il roster azzurro:
Portieri: Santino Stillitano, Gabriele Araudo
Difensori: Gianluigi Rosa, Gianluca Cavaliere, Bruno Balossetti, Emanuele Parolin,Florian Planker, Andrea Macrì
Attaccanti: Alessandro Andreoni, Roberto Radice,, Valerio Corvino,  Gregory Leperdi, Sandro Kalegaris, Eusebiu Antochi, Christoph Depaoli, Nils Larch , Stephan Kafmann

[email protected]