Lacrime, sudore e sangue: la Robur torna vincente

0
19

Varese – Torna al successo dopo un’autentica battaglia di 45′ la Coelsanus che ha ragione di una Empoli che paga a caro prezzo gli errori ai liberi (11/23 complessivo per gli ospiti, ma anche 1/4 e 1/6 nei 2′ finali dei regolamentari e del supplementare). La Robur brinda ad una prova di sostanza difensiva assoluta coi gialloblu che hanno anche saputo sopperire al grande divario a rimbalzo: 54-32 finale in favore dei toscani. Ciò significa una difesa graffiante sin dai primi attimi delle azioni, ma anche una concentrazione costante pure sui secondi tiri. All’interno di una gara – l’ennesima in cui i non fischi tutelano le difese iper aggressive anzichè privilegiare la tecnica: giusto procedere così? – in cui il basket è quasi mancato, la Coelsanus ha dato prova di sapersi adattare a un basket ruvido e ha anche avuto la palla per chiudere il match al 40′: solo che il sottomano di Bolzonella ha illuso tutto il Campus entrando e uscendo dal ferro e rimandando tutto ai supplementari. Due punti fondamentali per classifica, umore e futuro: si guarda a Omegna con più fiducia, ma sopratutto al ciclo di partite successive che saranno fondamentali per definire il futuro prossimo di questa Robur.

LA CRONACA – Parte bene la Robur che al 6′ conduce 10-6 grazie a una bella azione finalizzata da Pagani. Qui, però, i gialloblu si fermano andando a sbattere ripetutamente contro la difesa empolese: 8′ lunghi minuti di secca per i ragazzi di coach Vescovi che si vedono scivolare lentamente a -7 sul 10-17. Sono due dardi di Terrosi a dare il là alla prima fuga toscana mentre la Coelsanus si impegna in difesa, ma non trova soluzioni davanti.  Dal 14′ inizia una lenta rimonta dei padroni di casa che culmina con l’aggancio sul 20-21 del 19′ con la tripla di Maruca: prima del match per i roburini dopo un gelido 0/8. Altro momento di difficoltà in avvio di ripresa con la Robur che soffre sempre a rimbalzo e Empoli che fugge sul 28-35 del 24′ con tripla di Mascagni, colpevolmente lasciato libero sull’arco. In 2′, però, la Coelsanus ricuce lo strappo: è Santambrogio a colpire dai 6,75 per il 35-36 del 26′. Da qui inizia un lungo corpo a corpo – si rimarrà sul 48 pari dal 34′ al 37’… – fino al 40′ dove Bolzonella ha l’occasione di chiudere, ma il ferro lo irride. Supplementare dove Bei segna subito – doppia doppia da 24 punti + 19 rimbalzi e 9 falli subiti per il lungo toscano – ma è la Coelsanus a…correre infilando 6 liberi consecutivi: 62-59 al 43′. Empoli piange dalla linea della carità, Bolzonella non perdona: per la Robur è un successo meritato contro la terza forza del girone.

Coelsanus Varese – Computer Gross Empoli 66-62 d.t.s. (10-12, 23-25, 39-42, 54-54)
Varese: Moalli 2 (1/2, 0/3), Bolzonella 25 (8/14, 0/3), Santambrogio 3 (0/5, 1/2), Innocenti 4 (2/3, 0/1), Castelletta, Maruca 14 (2/4, 3/8), Matteucci 2 (1/2, 0/3), Pagani 4 (2/2), Sabbadini 12 (1/5, 0/4), Trentini. All. Vescovi.
Empoli: Giannini 10 (2/4, 2/5), Mariotti (0/5, 1/1), Sesoldi 2 (1/4), Terrosi 9 (1/3, 2/10), Scali (0/1), Marusic 5 (2/4, 0/1), Ghizzani 1 (0/3, 0/2), Mascagni 7 (2/4, 1/2), Berni (0/2, 0/1), Bei 24 (8/13, 1/1). All. Bassi.

Matteo Gallo

– LE PAGELLE

– RISULTATI E CLASSIFICHE