Home Rubriche Collabora con Noi La SAB Legnano inizia bene il girone di ritorno

La SAB Legnano inizia bene il girone di ritorno

0
La SAB Legnano inizia bene il girone di ritorno

Inizia con una schiacciante vittoria il girone di ritorno della Samsung Gear Volley Cup per la SAB Grima Legnano, che sconfigge con un netto 3-0 il Volley Soverato davanti al proprio pubblico.
Una buona prestazione in risposta alle ultime due non proprio esaltanti partite da parte delle giallonere che, nonostante tre set combattuti punto a punto, non hanno mai perso il controllo della gara. Ottima prestazione in ricezione da parte di Sara Paris (80% positiva 60% perfetta), nominata MVP della sfida. Menzione speciale anche per Eleonora Furlan: 14 punti a referto e top scorer di squadra. Nel campo calabrese brilla Costanza Manfredini, autrice in questa gara di ben 18 punti. Gran cornice di pubblico al Palaborsani per questa sfida, con circa 485 tifosi a riempire le tribune del palazzetto.
Le ragazze di Pistola consolidano il terzo posto in classifica in vista di una settimana ricca di impegni: mercoledì 18 la SAB Grima volerà a Soverato per l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia, mentre pochi giorni più tardi domenica 22 le giallonere saranno attese dalla trasferta in Piemonte contro la LPM Bam Mondovì.

La cronaca

Le giallonere in campo con De Lellis in palleggio, Mingardi opposto, Coneo e Grigolo in diagonale, Facchinetti e Furlan al centro e Paris libero. Soverato schiera Demichelis in palleggio, Manfredini opposto, Travaglini e Bertone centrali, Zanotto e Karakasheva in diagonale e, come libero, Bisconti.

Nel primo set, dopo un avvio equilibrato, il primo break è firmato da Coneo (4-3), che trascina le giallonere sul 6-4. Di nuovo in parità sul 6-6, le due squadre continuano a giocare punto a punto (10-10, 14-14). Le lombarde iniziano a guadagnare terreno con Furlan efficace a muro (17-14), mantenendo il vantaggio fino al 21-16 nonostante la buona reazione delle calabresi con Manfredini e Travaglini. Anche con due punti consecutivi a segno di Manfredini (21-18), Soverato non riesce a reagire e lascia scappare le giallonere, che si aggiudicano il primo set per 25-20.

Nel secondo set Soverato parte subito in vantaggio con Travaglini (1-3), ma non riesce a rimanere avanti, lasciandosi recuperare con una tripletta di Grigolo che trascina le giallonere sul 7-7. Recuperata lucidità, le ragazze di coach Pistola non sbagliano un colpo e volano prima sul l’11-8 con Furlan e poi, nonostante la risposta delle calabresi con Bertone e Karakasheva, vanno a segno per il 16-12 con De Lellis. Reagisce nuovamente Soverato con Karakasheva (16-14), ma non riesce a mantenersi in scia e continua a subire gli attacchi di Coneo e Mingardi (18-14). Un ace di Furlan segno il 20-16 a favore delle lombarde, ma una buona reazione della squadra ospite rimette in gioco le calabresi (22-20). Con una scatenata Manfredini, Soverato si porta sul 22-23, rovesciando il punteggio del set. Dopo una serie di scambi all’ultimo attacco, la Sab Grima ha la meglio e vince il secondo parziale (25-23).

Nel terzo parziale le giallonere partono subito in quarta, arrivando al primo parziale sull’8-5. Con un ace di Gennari le calabresi si rimettono in carreggiata (8-7) e rimangono in scia fino al 13-11 quando, messe in difficoltà da Furlan (14-11), non riescono a completare la rimonta e si ritrovano sotto 18-13. Nonostante la risposta di Manfredini (19-16), le lombarde continuano a macinare punti fino al 23-17 e, dopo una pericolosa reazione di Soverato (24-22) si aggiudica il terzo set e chiude il match a punteggio pieno.

I commenti

Andrea Pistola (All. SAB Grima): “L’importante era ritornare a giocare bene. A tratti l’abbiamo fatto, anche se abbiamo commesso qualche errore di troppo soprattutto in battuta. Direi che tutto sommato l’approccio mentale era giusto, tatticamente abbiamo fatto abbastanza bene, tecnicamente c’è qualcosa da rivedere ma l’obiettivo principale è stato raggiunto.”
Sara Paris (SAB Grima Legnano): “Siamo state brave anche se abbiamo sbagliato qualcosina. Ci eravamo un po’ innervosite perché venivamo da due partite in cui non avevamo giocato bene; oggi invece abbiamo fatto sicuramente una buona pallavolo, soprattutto in difesa, l’abbiamo vinta lì. Sono sicura che però mercoledì non sarà così facile, in casa loro.”
Giulia Gennari (Volley Soverato): “Sicuramente loro hanno giocato molto meglio rispetto a noi: hanno un palleggiatore che spinge molto la palla e per questo ci ha prese un po’ in contropiede, mettendoci in difficoltà a muro e in difesa. Non abbiamo murato molto, cosa che solitamente facciamo e per questo si è abbassato molto il nostro livello di gioco”.

 

SAB Grima Legnano-Volley Soverato 3-0 (25-20, 25-23, 25-22)
SAB Grima Legnano: Figini ne, Paris (L), Furlan 14, Muzi ne, Mingardi 13, Coneo 13, Grigolo 9, Facchinetti 4, Kosareva ne, Bossi, De Lellis 4, Mazzotti ne. All. Pistola.
Volley Soverato: Vujko 1, Travaglini 4, Caforio (L), Caravello, Bertone 6, Demichelis 1, Zanotto 8, Manfredini 18, Gennari 1, Karakasheva 2, Bisconti (L). All. Saja.
Arbitri: Del Vecchio e Licchelli.
Note: Spettatori 485 circa. SAB: battute vincenti 2, battute sbagliate 13, attacco 43%, ricezione 65%-42%, muri 9, errori 24. Soverato: battute vincenti 2, battute sbagliate 4, attacco 30%, ricezione 46%-36%, muri 7, errori 18.

Ufficio Stampa SAB Grima Legnano
(foto di Loris Marini)