Home UYBA Volley La corazzata Conegliano fa tappa a Busto Arsizio

La corazzata Conegliano fa tappa a Busto Arsizio

0
La corazzata Conegliano fa tappa a Busto Arsizio

L’Imoco Volley Conegliano è la squadra più forte del campionato italiano. A dirlo non sono solo i nomi delle stelle che ha nel suo roster, ma anche e soprattutto i numeri che fino a questo momento ha sfoggiato.
Le Pantere, dopo aver vinto lo scudetto nel maggio scorso, il primo titolo della storia del club gialloblu, hanno confermato coach Davide Mazzanti in panchina e il blocco di giocatrici azzurre formato da Serena Ortolani, ora capitana, dal libero Monica De Gennaro (premiata come MVP delle ultime Final Four di Coppa Italia) e dalla centrale di esperienza Jenny Barazza. A questo hanno aggiunto, tra le altre, le due micidiali schiacciatrici statunitensi Nicole Fawcett e Kelsey Robinson, arrivate in corsa a gennaio, le centrali Raphaela Folie, Robin De Kruijf (migliore realizzatrice della squadra con 235 punti) e la giovane promettente Anna Danesi nonché Carolina Costagrande, rientrata in Italia dopo anni all’estero; il tutto orchestrato dalle mani della brava alzatrice polacca passata anche da Casalmaggiore Katarzyna Skorupa, coadiuvata dalla sua seconda Ofelia Malinov, altro talento azzurro.

Conegliano finora ha viaggiato a ritmi che nessuna delle altre formazioni è riuscita a sostenere: è in striscia positiva in campionato da 13 giornate (dal 3-1 subito a Cremona contro la Pomì Casalmaggiore il lontano 13 novembre) e nelle ultime sei gare in cinque occasioni ha battuto l’avversaria di turno per 3-0; è già qualificata alle Final Four di Champions League che la società ha organizzato proprio al PalaVerde di Treviso e, in più, ha vinto a dicembre la Supercoppa Italiana e domenica scorsa a Firenze ha alzato al cielo anche la Coppa Italia avendo la meglio in semifinale su Novara e in finale su Modena.

All’andata, pochi giorni dopo aver conquistato la Supercoppa Italiana, ha superato in casa propria in tre set una UYBA che, a dire il vero, era a dir poco incerottata (Diouf e Vasilantonaki out per infortunio). Ora, a pochi giorni dal trionfo in Coppa Italia, il calendario propone ancora l’incrocio con Pisani e compagne che per due settimane hanno potuto preparare l’andata dei quarti di finale di Coppa Cev (disputata martedì in Ungheria) e il match in questione.

 

OCCHIO A MONICA DE GENNARO 
Monica De Gennaro è una delle veterane dell’Imoco Volley Conegliano. Arrivata nella stagione 2013/2014 dopo tre anni a Pesaro, quella attuale è la sua quarta stagione come libero delle pantere.
Nata a Sorrento nel 1987, ha da poco compiuto 30 anni. Muove i suoi primi passi nelle giovanili della Libertas Sorrento e poi nel suo destino entra il Veneto: sono sei, infatti, le annate che Moki trascorre a Vicenza tra B2, B1 e poi finalmente in A1 con la maglia della Minetti Infoplus Vicenza. Dopo una parentesi a Imola (2007/2008), torna di nuovo a Vicenza prima di scendere in A2 con Aprilia, dove vince una Coppa Italia di A2, e di riprendersi la A1 a Pesaro dove solleva la Supercoppa Italiana del 2010 battendo in finale Villa Cortese.
de gennaro by rubinNel 2013, dopo il successo ai Giochi del Mediterraneo, accetta la corte di Conegliano e diventa un punto fisso del sestetto. L’anno scorso arriva il trionfo tricolore, al quale succedono in rapida successione la Supercoppa Italiana e pochi giorni fa la Coppa Italia. Ed è proprio al Mandela Forum di Firenze domenica scorsa che De Gennaro è premiata come MVP delle Final Four di Coppa Italia grazie alle sue splendide prestazioni in semifinale e nella finale contro la Liu Jo Modena. I suoi attuali numeri in campionato la vedono in cima alla classifica del rendimento in ricezione con una media ponderata di 7,17 e un ottimo 54,57% con cui si mette alle spalle tutti gli altri liberi e le schiacciatrici-ricettrici del massimo torneo femminile italiano.
Da anni è inoltre il libero titolare della nazionale azzurra e nell’estate scorsa ha partecipato alle Olimpiadi di Rio De Janeiro. Nel 2014 è eletta miglior libero dei Mondiali che si sono disputati in Italia e nel 2011 si mette al collo la medaglia d’oro ai Mondiali in Giappone.

 
IL CAMMINO DI CONEGLIANO

Laura Paganini
(foto Rubin X LVF)