Killer Bees, male a Rivera, benissimo a Lucerna. Devito out

0
17

Nel fine settimana sono state due le partite giocate dai Killer Bees, con esiti opposti.

Sabato a Rivera contro il Ceresio i Killer Bees arrivano senza tre pedine importanti: Toletti e Malacarne, indisponibili e Franchini, assente. In più i varesini sanno già del forfait del Pregassona e del terzo posto già acquisito senza possibilità di ulteriori miglioramenti anche in caso di una vittoria in terra elvetica.
I ragazzi di coach Cacciatore affrontano comunque la sfida con concentrazione e volontà e chiudono il primo periodo in svantaggio di una rete. Al rientro in pista, Rizzo perde un disco e gli avversari ne approfittano per portarsi sul 2-0. Il 2-1 è firmato Devito, ma il drittel si chiude sul 4-1 per il Ceresio e con l’infortunio di Devito che subisce una carica da dietro e resta a terra per quindici minuti in attesa dell’ambulanza che lo ha poi condotto all’ospedale di Lugano.
Dopo la lunga pausa, si gioca su ritmi ben più bassi e i Killer Bees non riescono a ribaltare il punteggio. Alla sirena il Ceresio festeggia il successo per 6-3.

Ieri, invece, il match contro il Lucerna valido per la Coppa Svizzera è tutta un’altra storia. L’incontro non è mai stato in discussione e anche Angei è sceso sul ghiaccio per qualche minuto. Il rotondo risultato di 11-1, dunque, sottolinea la grande differenza tra le due formazioni e consegna ai Killer Bees il pass per partecipare alla Coppa Svizzera.

Nel prossimo weekend altre due partite aspettando i biancoazzurri: sabato alle 18.30 al PalAlbani di Varese arriva il Blenio per l’ultima casalinga stagionale. I Killer Bees faranno da ago della bilancia per consentire al Blenio o al Vallemaggia di salvarsi dalla retrocessione in Quarta Lega.
Domenica è in calendario la semifinale di Coppa Ticino alle ore 18 a Sonogno contro il Valle Verzasca; si deciderà chi affronterà in finale il Cramosina, già qualificato.

 

Ceresio Hockey Club – Varese Killer Bees: 6-3 (1-0; 3-1; 2-2)
Formazione: Broggi, Bianchi, Ivashynka, Suominen (C), Cesarini, Barban, Procopio, Teruggia, Cortenova, Rizzo, Fratangelo, Tonetto, Pirro, Milani, Devito. Coach: John Cacciatore.
Reti: 32’39’’ Devito (Fratangelo, Procopio) (2-1); 40’20’’ Pirro (Suominen) (4-2); 54’25’’ Fratangelo (Pirro) (6-3).
Penalità: 3 x 2’; 1 x 10’ Ceresio Hockey Club; 8 x 2’ Varese Killer Bees.
Arbitri: Ludo Abbet, Fabio Scheggia.

L.P.