Il Bisonte Firenze, Sorokaite ed Enright condottiere

0
20

Il Bisonte Firenze è il prossimo avversario della UYBA che, dopo la trasferta in Bielorussia che ha portato alla qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev, sarà di scena domenica alle ore 17 al Mandela Forum di Firenze contro le ragazze allenate da coach Marco Bracci.

RIPRENDERE IL RITMO – Le fiorentine non giocano una gara ufficiale da mercoledì 15 febbraio quando, al PalaResia di Bolzano, sono state superate da Bauer e compagne per 3-2. La sfida contro Casalmaggiore, in programma originariamente domenica 19 febbraio e valida per il 19° turno di campionato, è stata infatti rinviata a giovedì 2 marzo.
Per non far perdere il ritmo alle sue giocatrici e prepararle al meglio al match contro la UYBA, dunque, mercoledì sera coach Bracci ha fatto disputare alla sua squadra un allenamento congiunto contro la Savino Del Bene Scandicci: nei primi tre set con rotazioni bloccate e palle di conferma partendo dal 16-16 ad imporsi sono state le scandiccesi, vincitrici anche nel quarto set (giocato in modo tradizionale), mentre nel quinto è stato il Bisonte a condurre per 15-11. A scendere in campo tutta la rosa a disposizione, ad esclusione di Repice, ancora alle prese con un problema al piede, e che difficilmente recupererà per domenica.

IL SESTETTO – Al Mandela Forum, dunque, è pressoché confermato il sestetto di partenza di Firenze. Bechis sarà in regia, Sorokaite agirà da opposto, Calloni e Melandri saranno la coppia di centrali, Enright e Bayramova si vedranno in posto quattro e il libero sarà Parrocchiale. Rispetto alla gara di andata del Palayamamay, Il Bisonte non ha più Valeria Rosso, rilasciata dalla società lo scorso 19 gennaio.

IL TRIONFO DELL’ANDATA – Ricordando l’andata, le fiorentine hanno espugnato il palazzetto di Busto Arsizio per 3-0 ponendo bruscamente fine alla striscia di 6 vittorie di fila delle farfalle. Quel 4 dicembre la UYBA è stata autrice di una bruttissima prestazione; ciò non toglie, tuttavia, che Firenze abbia giocato con aggressività in tutti i fondamentali, sbagliando pochissimo, difendendo tutto (super Parrocchiale) e attaccando con grande efficacia soprattutto con Sorokaite (14 punti), Enright (12) e Bayaramova (14).

OCCHIO ASorokaite ed Enright sono i due elementi più pericolosi della formazione di coach Bracci. L’azzurra ha messo a terra ad oggi 344 punti posizionandosi al 6° posto nella classifica dei punti totali (37,68% in attacco) risultando anche pericolosa al servizio (19 ace), mentre Enright la segue a ruota (9° posto) con 257 punti (38,01% in attacco) di cui 15 a servizio. Capitan Calloni e Melandri si difendono a muro piazzandosi rispettivamente al 10° posto (42 muri) e al 3° posto (50) nella classifica delle migliori muratrici del campionato. Quanto alle statistiche in ricezione, Firenze è tra le migliori e difficilmente va in difficoltà in questo fondamentale.

LA SITUAZIONE – In classifica, Firenze si trova in nona posizione (20 punti) ed è ampiamente fuori dalla lotta per la salvezza che coinvolge il Club Italia (10), Montichiari (14) e Monza (17). In questo momento disputerebbe il primo turno preliminare dei playoff scudetto contro Bolzano per l’accesso ai quarti di finale ai quali sono matematicamente qualificate le prime 6 squadre alla fine della regular season.

 

IL CAMMINO DI FIRENZE

Laura Paganini
(foto di Maurizio Lollini)