Ci eravamo lasciati a Maggio con la finale di Coppa Greov che, chiudendo la passata stagione, lasciava un dubbio sul futuro. Infatti si sono susseguiti mesi di trattative ininterrotte per non veder sparire uno dei campionati storici della provincia di Varese. rattative difficili, ma alla fine la fumata bianca è arrivata. Infatti, ci saranno 11 formazioni a sfidarsi nel campionato Greov a partire da venerdì 13 ottobre.

Aperitivo della stagione, la Supercoppa Greov tra due rivali storiche: il Tondino, vincitore dell’ultimo campionato e forte di 3 successi consecutivi nel campionato Greov, e il Bernaschina, che negli ultimi dieci anni ha vinto tutto quello che si poteva vincere a livello locale e nazionale. Tutte premesse che lasciavano presagire a una sfida incredibile.
In realtà forse le aspettative sono state troppe. Soprattutto perchè entrambe le squadre sono ancora indietro di preparazione, complice l’incertezza sull’inizio o meno del campionato, e sul campo è mancato il mordente e la grinta che hanno sempre caratterizzato questa partita.

La gara è molto equilibrata col Tondino che capitalizza al meglio due errori in disimpegno del Bernaschina, uno per tempo: al 6′ del primo tempo quando Di Clemente realizza l’1-0 e all’8′ della ripresa quando Corrias devia nella propria porta il pallone del definitivo 2-0. Anche due traverse suggellano la superiorità del Tondino che sbaglia pochissimo in difesa e col solito Armarolli chiude la porta a qualsiasi tentativo del Bernaschina.

Vince quindi con pieno merito il Tondino, che dimostra di avere un gruppo e un gioco consolidato a differenza del Bernaschina che ha cambiato tanto quest’estate e che dovrà ancora lavorare parecchio per spodestare i bianchi campioni in carica.

[email protected]