Home Calcio Giovanili Varesina, i Giovanissimi 2002 di Frontini senza limiti

Giovanili Varesina, i Giovanissimi 2002 di Frontini senza limiti

0
Giovanili Varesina, i Giovanissimi 2002 di Frontini senza limiti

Nel Girone A dei Giovanissimi Regionali, la Varesina guidata da Matteo Frontini sta compiendo il suo percorso per tentare di prendere parte ai playoff. Qualche intoppo a fine girone d’andata, ma la sosta ha portato consiglio e i rossoblù hanno ricominciato il campionato raccogliendo sei vittorie nei primi sette incontri di ritorno. Al momento occupano il quinto posto in classifica con 41 punti conquistati.

«Il bilancio è positivo – spiega mister Frontini – soprattutto considerando che il mercato estivo era stato difficile e non eravamo riusciti a rinforzare granché la squadra. Partivamo per ottenere una salvezza e invece siamo a ridosso dei playoff. Mancano ancora otto partite, certo, vedremo come andrà a finire. Alla fine del girone d’andata c’è stato qualche problema: alcune partite sono state condizionate da episodi sfortunati, altre dal fatto che ci siamo trovati di fronte avversari più forti».

«Durante la sosta però abbiamo lavorato molto bene – continua Frontini – e questo ci ha permesso di vincere in trasferta col Roncalli alla ripresa delle operazioni. Per adesso stiamo facendo un grande girone di ritorno e non ci poniamo limiti, vogliamo fare qualcosa di importante. Le prossime partite sono decisive: la Castellanzese è in ripresa, con Alcione e Cedratese sono veri e propri scontri diretti. Dobbiamo provare a vincerli per far sì che la distanza di punti non aumenti troppo e che i playoff si facciano».

«Qui a Venegono – conclude Frontini – c’è una grande attenzione sulle strutture: allenandoci sul sintetico non dobbiamo mai rinunciare per condizioni atmosferiche avverse. Inoltre la società non ci fa mancare nulla dal punto di vista dei materiali ed è molto vicina al settore giovanile. C’è un interesse generale: il presidente e la prima squadra talvolta vengono a vedere le nostre partite. Tre ragazzi che ho allenato giocano già nella juniores nazionale e uno ha anche esordito in Serie D. La Varesina vuole costruire giovani che possano salire in prima squadra».

Filippo Antonelli