Missione compiuta per il Memorial “Giulio Soprani”: l’integrazione, fortemente perseguita dagli organizzatori, funziona alla grande. Cavalieri con disabilità intellettivo relazionale, fisica e normodotati gareggiano fianco a fianco nel Meeting di equitazione allestito dall’Agres al Garden Sporting Club di Cislago.
“Vecchi e nuovi amici di questa manifestazione hanno partecipato col sorriso, divertendosi – osserva la responsabile Alesandra Cova, raggiante -. Anche sul piano sportivo il concorso è riuscito: i giudici ci hanno confermato il buon esito dell’esperimento”.

Ad aggiudicarsi il Trofeo assoluto è stata la padrona di casa Elisa Plebani, che s’è confermata l’amazzone più preparata. Nel dressage, oltre alla stessa Plebani (tra i paralimpici Fise), si sono imposti Vittorio Grampa (Fisdir) dell’Agres, Sonia Bianchi (normodotati) dell’Equiria e Marco Lozza (invito al paradressage) del Riding Club Casorate. Nella gimkana a squadre integrate hanno trionfato Alfredo Fernandez (Equiria) e Tommaso Cuoghi (Lo Stradello Reggio Emilia).

I ragazzi dell’Agres sono saliti tutti sul podio, chiudendo nel migliore dei modi una stagione intensissima. I cavalieri Fisdir, in particolare, hanno partecipato con successo a cinque concorsi (tre in Lombardia e due fuori regione). In vista della prossima annata, il movimento di casa nostra ha una certezza: l’Agres c’è, in cabina di regia come a cavallo.

[email protected]