21.4 C
Comune di Varese
Home Città di Varese Crisi Varese. L’incontro tra le parti finisce in un nulla di fatto

Crisi Varese. L’incontro tra le parti finisce in un nulla di fatto

0
Crisi Varese. L’incontro tra le parti finisce in un nulla di fatto

Nulla di fatto o passo avanti? Dal comunicato stampa diffuso poco fa dal Varese Calcio è difficile capire a che punto sia la situazione societaria del club. Nonostante la spaccatura insanabile, le accuse reciproche e le parole al veleno, il testo parla di un incontro tra le due fazioni, rappresentate dai rispettivi legali, “in un clima di serenità”.

La divisione interna però è netta: da un lato i soci di minoranza, il presidente Gabriele Ciavarrella che possiede il 14 per cento delle quote, e il socio fondatore Enzo Rosa, che ha mantenuto il 5 per cento; dall’altro lato la maggioranza composta dal vicepresidente Aldo Taddeo (29 per cento della proprietà) e Paolo Basile, direttore generale, in possesso del 51 per cento. Il restante un per cento è di Piero Galparoli che in questa stagione si è disimpegnato a livello dirigenziale.
Nelle settimane scorse tutti coloro che avevano una carica dirigenziale hanno annunciato le proprie dimissioni, prima Ciavarrella, poi Basile e Taddeo in coppia, che successivamente non sono mai state ratificate, né da una parte, né dall’altra.

Dopo 18 giorni di silenzio, ieri c’è stata la risposta di Basile e Taddeo alle accuse ricevute; oggi invece l’incontro tra le parti attraverso i legali. A rappresentare la maggioranza c’è Cesare Di Cintio, mentre dall’altro lato del tavolo si sono seduti l’avvocato Giuseppe Armocida e il legale Alberto Ziliani, grande specialista di diritto sportivo.

Ecco di seguito il comunicato diffuso poco fa: “Varese Calcio comunica che le parti, attraverso i propri legali, si sono incontrate oggi in un clima di serenità per cercare di trovare una soluzione alle problematiche esistenti nell’interesse esclusivo del Varese Calcio, dei tifosi e della città. I legali comunicano che si incontreranno nuovamenete nei prosssimi giorni”.

Dunque la situazione resta bloccata in attesa di un altro episodio di questa “telenovela” che sembra destinata a proseguire. Ciavarrella e Rosa avevano chiesto pubblicamente la restituzione delle quote, mentre Basile ha risposto che, da tifoso, non è disposto a lasciare in mano il Varese a loro. Come andrà a finire? Al momento è ancora da escludere la possibilità di una stretta di mano.

Elisa Cascioli