Home UYBA Volley Coppa Cev – Tutto facile contro Minsk, la UYBA torna a sorridere

Coppa Cev – Tutto facile contro Minsk, la UYBA torna a sorridere

0
Coppa Cev – Tutto facile contro Minsk, la UYBA torna a sorridere

BUSTO ARSIZIO – Tutto molto facile per la UYBA: le farfalle superano agevolmente per 3-0 (25-17, 25-16, 25-17) le bielorusse del Minchanka Minsk nella gara di andata degli ottavi di finale di Coppa Cev. Dopo quattro sconfitte consecutive tra campionato ed Europa, Pisani e compagne tornano a sorridere e questo non può che giovare in vista della sfida di ritorno a Minsk (22 febbraio ore 17.30 italiane) e soprattutto guardando a sabato quando al Palayamamay (ore 20.30) arriverà la Foppapedretti Bergamo. Non si può certo dire che le avversarie fossero di grande valore (molti i problemi per loro in particolar modo in ricezione e altrettanti gli errori gratuiti), ma per la UYBA è stato importante tornare a vincere anche dal punto di vista psicologico: la reazione ci voleva e c’è stata.
Buona la prova di Busto a servizio (8 ace, con 3 di Pisani e altrettanti di Diouf), che ha messo costantemente in crisi la ricezione ospite, così come quella a muro (9, con 4 di Pisani). Best scorer Diouf con 17 punti (50% in attacco) e non è stata da meno Martinez che ha messo a terra 16 punti con il 56% in attacco e due muri.

IL REGOLAMENTO – Il regolamento della Coppa Cev prevede che a passare il turno sia la squadra che si aggiudica più punti nei due match quando il successo per 3-0 e 3-1 vale tre punti, la sconfitta con il medesimo risultato vale 0 punti, la vittoria per 3-2 dà diritto a due punti e il ko per 3-2 a un solo punto. La UYBA, dunque, dovrà vincere almeno due set in Bielorussia per passare il turno.

 

I SESTETTI – Coach Mencarelli conferma Signorile in regia, Diouf opposto (la numero 13 ieri sera è stata ospite a Sanremo), Pisani e Berti sono la coppia di centrali, Martinez e Fiorin quella di attaccanti e Witkowska è il libero (turno di riposo per Spirito dopo le ultime uscite non brillanti). Minchanka Minsk risponde con Tsupranava al palleggio in diagonale con Kavalchuk, Stoliar e Charnavets al centro, Silantsyeva e Dudkina in banda e Fedarynchyk libero.

 

LA DIRETTA

TERZO SET – Contrariamente ai due precedenti set, la UYBA va sotto 0-2, mette avanti la testa con l’ace di Diouf del 3-2, ma è sempre costretta a rincorrere il Minchanka Minsk (4-6) fino al break firmato Fiorin e Martinez (12-10). Sul 13-10, il coach bielorusso chiama time out e le sue giocatrici, al ritorno in campo, reagiscono trovando il 13-13 e provando a mettere un po’ di pressione a Busto. L’equilibrio tra le due squadre si mantiene tale (16-16) fino allo strappo che porta al 20-17, marchiato Diouf, un errore delle ospiti e Signorile al servizio. Da lì in poi, la UYBA non molla la presa e con il 25-17 di Diouf conquista il primo round di questo doppio confronto.

SECONDO SET – Entrambi gli allenatori confermano i sestetti di partenza del primo set. Proprio come nel parziale precedente, la UYBA conduce il gioco e il punteggio fin dai primi scambi e sigla tre muri ravvicinati con Fiorin e Berti (2) e Diouf confeziona un ace (8-3). Scavato un vantaggio così ampio, le biancorosse controllano la situazione e, trovando agevolmente sbocchi in attacco, vanno sul +7 al secondo time out tecnico (16-9) grazie ai guizzi di Martinez, Diouf e anche Fiorin. Al ritorno in campo, Pisani e compagne commettono due errori di fila con Martinez (invasione e attacco out), ma poi sono la stessa dominicana e la capitana a riportare la tranquillità (19-13). Moneta in battuta sigla il punto numero 20 (20-13) e i suoi servizi propiziano i punti di Pisani (primo tempo e muro). Il finale di set si fa ulteriormente in discesa (23-14) e la UYBA fa suo anche il secondo set per 25-16 con l’ace di Diouf.

PRIMO SETInizio di gara sprint per la UYBA che si trova sul 5-1 dopo una bella pipe di Martinez e costringe il coach bielorusso a chiamare time out il primo time out di serata. Il vantaggio delle padrone di casa si amplia sul +5 del 9-4 dopo il punto in attacco di Pisani (prima la capitana aveva siglato un muro) e lievita sul +7 del 15-8 con l’ace sempre di Miss Murone. La UYBA non strafa, ma riesce agevolmente a contenere il Minchanka Minsk e a rendersi pericolosa con le sue attaccanti e anche in battuta, dove riesce a mettere in costante difficoltà le ospiti. Il punteggio, mai in discussione, si fa sempre più favorevole alle farfalle (19-12) che non hanno nessun tentennamento e chiudono il primo set sul 25-17 con il punto di Martinez.

 

Unet Yamamay Busto Arsizio – Minchanka Minsk 3-0 (25-17, 25-16, 25-17)
Unet Yamamay Busto Arsizio: Sartori ne, Signorile 1, Cialfi ne, Spirito ne (L), Fiorin 7, Witkowska (L), Martinez 16, Badini ne, Vasilantonaki ne, Diouf 17, Moneta 1, Berti 5, Pisani 10. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute sbagliate: 8. Battute vincenti: 8. Muri: 9.
Minchanka Minsk: Haniyeva (L), Tsupranava ne, Stoliar 5, Kananovich 2, Tupikina ne, Fedarynchyk (L), Charnavets 5, Silantsyeva 10, Seryk 5, Kavalchuk 5, Tsimafeyeva 4, Dudkina 1. All. Hancharou, 2° Kuzniatsou. Battute sbagliate: 7. Battute vincenti: 3. Muri: 7.
Arbitri: Irina Suhhova, Helmut Tschrischnig
Spettatori: 842

 

LEGGI ANCHE:
I COMMENTI
LE PAGELLE
IL PROGRAMMA DEGLI OTTAVI DI FINALE
LA FOTOGALLERY

Laura Paganini
(foto di Salvatore Medau)