Coppa Cev – La UYBA non fa sconti alle ungheresi: 3-0 ed è semifinale

0
17

BUSTO ARSIZIO – La UYBA non fa sconti, stende 3 a 0 le ungheresi e si prende la semifinale di Coppa Cev. Cinismo  concentrazione non sono mai mancate nell’arco di tutto il match, fatto salvo parte della terza frazione di gioco quando Soos e compagne hanno provato una rimonta che poi non è andata oltre il 25-22. Convincenti e decise fin da subito, le farfalle biancorosse hanno fatto registrare punti e belle giocate con tutte le loro varie interpreti.
Ora la semifinale si disputerà contro Casalmaggiore, vittoriosa questa sera per 3 a 0 contro Allianz MTV STUTTGART, in andata a Cremona il 28 marzo e ritorno al Palayamamay il 1 aprile, prima però ci sarà Monza in trasferta domenica per la penultima giornata di regular season.

I SESTETTI – Coach Mencarelli insiste sul sestetto formato da Signorile in regia, Diouf opposto, Berti e Stufi al centro, Martinez e Fiorin in banda e Witkwska libero.
Dall’altra parte, il Linamar Bekescsabai Rse risponde con Talas al palleggio, l’ex Monza Smirnova come opposto, Bodnar e Clement al centro, in banda Szakmary Soos, libero Molcsanyi.

 

LA DIRETTA

TERZO SET – La novità del terzo set è Vasilantonaki che prende il posto di Diouf. Botta e risposta Fiorin – Soos, 4-2. Biancorosse avanti di 4 con le solite Stufi e Martinez. 7-3, prima del time out c’è spazio per un altro murone firmato Fiorin. 8-3. Applausi a go go per Fiorin quando lascia il posto a Moneta, una gara davvero ottima per la schiacciatrice. Cercano di tirare fuori l’orgoglio le ospiti e con un paio di difese tempestive e l’errore di Moneta in diagonale si riportano sul 11-9. Vasilantonaki da posto due si fa sentire. 13-9. C’è gloria anche per Moneta che spinge le sue compagne sul 15-11 primo del minuto di sosta chiamato da coach Nedeljkovic. Vasilantonaki fa ace, ma non si ripete dopo il time out tecnico. 16-12. La manovra UYBA non ha intenzione di incepparsi, sono poche le sbavature e con tutte le interpreti biancorosse si arriva al 20-13. Calo di concentrazione UYBA, Linamar ci crede e risale fino al 22-20. Ma dopo qualche sospiro ci si rialza per il solito “Yama pet’s go”. Moneta murata, Vasilantonaki no. 25-22 e UYBA in semifinale di Coppa Cev.

SECONDO SET – Il primo punto è ungherese in questo secondo parziale, il mani fuori di Stufi, Diouf e ancora riportano le cose a posto. 3-1. Una UYBA più ordinata e la solita Stufi spingono le biancorosse sul 4-2. Martinez, Stufi e le loro mani calde: 7-2  time out. Mentre prima dello stop tecnico è 8-3 UYBA grazie ancora alla domenicana. Mani fuori Soos, e mani fuori Martinez. 9-4. Le ungheresi si appigliano a Clement. 10-5. Ricezione perfetta di Fiorin, muro di Fiorin, diagonale Diouf, pipe Martinez. Et voilà 14-6 prima del time-out. Non spreca più nulla la squadra bustocca, pulita al servizio e in difesa, cinica quanto basta in attacco con tutte le interpreti. 16-6. Murone Fiorin è 17-6. Mentre il Linamar prova a mischiare le carte. Nemmeno a dirlo la mette a terra Fiorin, Berti si toglie soddisfazioni anche in battuta, prima di mandarla out. 20-7. Sembra un gioco da ragazzi la centrale toscana e per fiocco di neve che sbagliano poco o nulla. 22-7. Il classico “Yama let’s go” cessa quando Szakmary manda a lato. UYBA vittoriosa e convincente. 25-8.

PRIMO SET – La buona partenza dell’Unet Yamamay Busto Arsizio, che si porta subito sul 5 a 2 grazie a Berti e Stufi, trova l’immediata reazione dell’ungheresi subito dopo il time out. Szakmary suona la carica e porta le sue prima sul 10-8 poi, complice anche l’errore di Signorile al servizio, in parità, 11-11. Stavolta è coach Mencarelli a richiamare le sue, ma quando si ritorna in campo il turno positivo della numero 5 ungherese le spinge all’11-14. Diouf scuote le sue prima con un preciso diagonale, poi con un servizio vincente prima di mandare a lato. 14-16 e nuovo time-out. C’è da ritornare su e dopo un bello scambio la mette a terra ancora Diouf prima della schiacciata a rete delle avversarie. 16-16. Con Fiorin in battuta e Stufi a muro ecco il vantaggio: 18-16. Talas e Bodnar riportano sotto le magiare, Martinez mette a terra il 20-18. La neoentrata Matic trova un mani fuori. 21-19. Ancora Martinez è perentoria dopo la ricezione sbagliata di Szakmary. 23-20. Il 25-20 arriva dopo una battuta di Signorile ed una difesa avversaria pasticciona. Il primo set è della UYBA.

Unet Yamamay Busto Arsizio – Linamar BÉKÉSCSABAI RSE 3-0 (25-20, 25-8, 25-22)
Unet Yamamay Busto Arsizio: Stufi 10, Signorile, Cialfi, Spirito, Fiorin 13, Witkowska (L), Martinez 14, Vasilantonaki 6, Diouf 8, Moneta 1, Berti 4, Negretti. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute errate: 7. Battute vincenti: 4. Muri: 11.
Linamar BÉKÉSCSABAI RSE: Szakmary 6, Szpin, Nazarenko, Clement 9, Talas 4, Glemboczki 4, Godo 4, Bodnar 2, Soos, Matic, Molcsanyi, Csengeri, Petrenko, Smirnova 6. All. Nedeljkovic, 2° Gabor. Battute errate: 2. Battute vincenti: 2. Muri: 3.
Arbitri: Koen Luts (Belgio) – Slavisa Kuzmanovic (Bosnia Erzegovina).
Spettatori: 1193.

 

LEGGI ANCHE:
I COMMENTI
LE PAGELLE
RISULTATI QUARTI DI FINALE
LA FOTOGALLERY

Mariella Lamonica