Il Futsal Varese trova un pronto riscatto nella seconda giornata di Coppa Lombardia di Calcio a 5.
Dopo la sconfitta per 5-4 nell’esordio in trasferta contro l’Arona, i biancorossi s’impongono nella seconda uscita tra le mura amiche della palestra Don Cremona di Castelseprio con un netto 6-1 ai danni del Dairago C5. Partita che, stando al risultato, sembra essere stata facile per i ragazzi allenati da Dario Martucci, ma così non è stato dato che il punteggio si è sbloccato solo dopo 18 minuti di gioco e per almeno un tempo e mezzo circa è stato in bilico sul 3-1. Ma andiamo alla cronaca: il Futsal Varese deve fare a meno di Ivan Caracciolo, Gianluigi Toraldo, Andrea Rossetti, Davide Paletti e Salvatore Manduca, oltre ai convocati, ma a mezzo servizio, Denis Bruttomesso e il febbricitante Andrea Maiellaro. I padroni di casa schierano dal primo minuto Carmine Portogallo in porta, al suo esordio ufficiale con la maglia del Futsal Varese, Alessandro Cannavò ultimo, Omar Sandu e l’ex di turno Massimiliano Nanut come laterali, e in avanti Elfjor Jahori. Inizia bene la compagine di Varese che più volte si presenta al tiro ma senza impensierire seriamente il portiere avversario. Il risultato si sblocca solo al 18′ con capitan Sandu che replica cinque minuti più tardi per il momentaneo 2-0 che diventa un tris al 30′ con Massimiliano Gagliardi. Prima dell’intervallo, in extratime, accorcia le distanze il Dairago fissando lo score sul 3-1. Nella ripresa grande equilibrio in campo con il Futsal Varese sornione e pronto alle ripartenze sugli errori altrui. Bisogna quindi attendere il 13′ per il poker dei biancorossi, siglato ancora da Sandu che firma la tripletta personale, mentre al 16′ è Jahori ad allungare a cinque. Infine, al 26′, è Davide Bizzozero a chiudere il match sul definitivo 6-1.
Al termine della partita le considerazioni del tecnico del Futsal Varese, Dario Martucci:Abbiamo interpretato bene la partita, scendendo in campo con ben altro piglio confronto alla prima gara in trasferta contro l’Arona. La squadra, lavorando sodo durante la settimana, ha la possibilità di raggiungere quella soglia di consapevolezza nei propri mezzi che potrebbe permetterle di affrontare qualsiasi avversaria a testa alta, ma ci vorrà del tempo anche se il campionato è alle porte. Confido, più che altro, al recupero degli infortunati che ci permetterà di compiere più turnazioni durante la partita e al consolidamento del gruppo non ancora affiatato“.
Il Futsal Varese, venerdì 30 settembre, inizierà il campionato di serie C2 girone A con la ostica trasferta di Mariano Comense contro l’Athletic Brianteo, una delle squadre più titolate per la promozione in C1.
Per la Coppa Lombardia, invece, bisognerà attendere lunedì 9 ottobre (ore 21:30), sempre in via Alberto da Giussano 168 a Castelseprio, contro il Carioca di Cardano al Campo.

[email protected]