C Gold 15^ – Valceresio riceve la capolista, Saronno contro Vigevano. Crugnola: “Siamo cambiati in meglio”

0
15

Dalla tolda di comando “Capitan Miky” lancia alla sua ciurma il grido ultimativo: “Cambiare passo si può, ma soprattutto si deve…”.
Capitan Miky è Michele Crugnola, coach della Robur Saronno che dopo uno spaventoso addio di stagione si è rimessa più o meno in carreggiata, ma ancora non è arrivata là dove tutto l’ambiente saronnese spera: i playoff. Traguardo ancora incerto per un gruppo che, vedi il brusco stop di Cermenate, è soggetto a scivoloni imprevisti.
“A Cermenate abbiamo offerto una pessima prestazione sotto tutti i punti di vista e – dice Crugnola -, pur cercando mille alibi e altrettante scuse, resta il fatto che dopo le vacanze natalizie ci siamo presentati al campionato privi dell’energia mentale necessaria per affrontare una formazione pimpante e aggressiva come Cermenate. Rispetto a ciò che avevamo messo in mostra nelle ultime uscite del 2016, la prova cermenatese rappresenta sicuramente un brutto passo indietro che significa una sconfitta pesante anche in classifica visto lo 0-2 nei confronti del team di coach Tato Grassi”.

Già, la classifica. Quali i tuoi pensieri al riguardo? E quali le squadre sulle quali farete la corsa?
“Come gran parte degli addetti, credo che per i primi quattro posti la faccenda sia chiusa con Paviabasket, Omnia, Vigevano e Milano 3 già sicure. Poi, dal quinto all’undicesimo posto, dunque da Gazzada a quota 16 a Cermenate quota 12, tutti i giochi sono ancora apertissimi e, davvero, non vedo favorite. Detto questo, la mia squadra, in questo momento, deve fare la corsa su Pallacanestro Milano e Garbagnate, le squadre che abbiamo battuto a casa loro all’andata. In una classifica così corta mettere in cascina vantaggi negli scontri diretti sarà due volte fondamentale anche in previsione di un’eventuale classifica avulsa”.

Sguardo alla coda?
“Il fatto che non ci siano retrocessioni dirette rimanda tutti i discorsi ai playout, ma evitare l’ultimo posto sarà comunque importante. Cislago, com’era largamente previsto si sta riprendendo e ha già messo via un paio di risultati di spessore. Opera può schierare un organico con diversi giocatori di qualità e, alla fine dei conti, resta solo Valceresio, una formazione che gioca bene ed è sempre “al pezzo”, ma purtroppo ha un roster striminzito e arrivare in fondo potendo contare solo su 5-6 giocatori è dura”.

Obiettivo nel mirino della tua squadra?
“L’obiettivo minimo è rappresentato dai playoff, quello massimo, stante il cattivo inizio di stagione, è il quarto posto. Però, entrare nella post-season dev’essere la “benzina” che alimenta il nostro motore e sarebbe davvero un fallimento di proporzioni colossali se non ci riuscissimo. Oggi la squadra, sistemati gli assetti con interventi sul mercato (ultimo arrivo quello di Julian Danelutti, lungo proveniente da Lierna, C1 B, ndr) ha un senso compiuto ed è più che attrezzata per raggiungere il traguardo prefissato. Certo, come dicevo in apertura, nel girone di ritorno bisognerà cambiare passo perché finora contro tutte le squadre di fascia alta abbiamo sempre perso. Un fatto significativo che nella seconda parte dell’anno dobbiamo assolutamente ribaltare”.

Si chiude, come sempre, con la tua schedina partendo da Mortara-Opera?
“1”.

Gazzada-Cermenate?
“1”.

Omnia-Cislago?
“1”.

Pall.Milano-Milano3?
“2”.

Valceresio-Paviabasket?
“2”.

Nerviano-Garbagnate?
“1”.

In conclusione il match che ti riguarda da vicino: Saronno-Vigevano?
“Dico 1 perché, per i motivi su esposti, dobbiamo lanciare un segnale di forza al campionato e a noi stessi. Mi aspetto una gara durissima perché Vigevano è sicuramente un top-team potendo schierare un organico ricco e completo in tutti i ruoli con giocatori di alto livello come Mossi, Grugnetti, Stroz, Pozzi e Venturelli che all’andata ci aveva letteralmente spaccato in due. Oggi però Saronno è cambiata, decisamente in meglio e – conclude il tecnico varesino -, dobbiamo solo dimostrarlo”.

 

RISULTATI QUATTORDICESIMA GIORNATA
Opera-7 Laghi Gazzada 69-73
Cermenate-IMO Saronno 72-56
Cislago-Mortara 79-68
Paviabasket-Omnia Pavia 80-68
Vigevano-Pall.Milano 100-60
Garbagnate-Valceresio 66-61
Milano3-Nerviano 79-54

CLASSIFICA
Paviabasket 28; Omnia Pavia 24; Vigevano 20; Milano3 18; Gazzada 16; Mortara, Cermenate, Garbagnate 14; Saronno, Nerviano 12; Opera 6; Valceresio, Cislago 4.

QUINDICESIMA GIORNATA
Mortara-Opera (21/1 ore 21)
Gazzada-Cermenate (21/1 ore 21)
Omnia-Cislago (22/1 ore 18)
Pall.Milano-Milano3 (22/1 ore 18)
Valceresio-Paviabasket (22/1 ore 18)
Nerviano-Garbagnate (22/1 ore 18)
Saronno-Vigevano (21/1 ore 21)

 Massimo Turconi