C Gold 14^ – Tra le varesotte, solo Cislago in casa. Parietti: “Siamo in gas”

0
29

Dopo ventiquattro giorni di riposo tutta la serie C1 torna in campo anche se in realtà per le due squadre pavesi nello scorso fine-settimana c’è stato l’impegno per la Coppa Italia, trofeo vinto un po’ a sorpresa dall‘Omnia Pavia che in una bellissima finale ha battuto Paviabasket squadra che in campionato è tuttora imbattuta. I titoloni a nove colonne per la prima giornata di ritorno del 2017 vanno assegnati per merito e per forza di cose al Basket Cislago che, tifosi e appassionati ben ricordano, prima delle feste natalizie ha espugnato Gazzada, conquistato finalmente i primi due punti in classifica e rotto un maleficio durato ben dodici settimane.
“I segnali premonitori in realtà c’erano tutti perchè – spiega e ricorda Matteo Parietti, playmaker e leader di Cislago -, recentemente in diverse occasioni, vedi gare contro Pallacanestro Milano o contro Valceresio, avevamo sfiorato il colpaccio e, comunque, al di là degli scarti finali sempre piuttosto corposi, noi sapevamo benissimo che qualcosa di buono stava per accadere. Ecco, contro Gazzada quel “qualcosa” si è materializzato perchè non abbiamo mollato e siamo stati bravi a rimanere attaccati alla gara anche quando il 7 Laghi è andato anche sul + 13. Con mentalità e giocando di squadra siamo rientrati e, questo giro, il finale punto a punto ci ha premiato con Meroni che nel finale ha deciso la gara per una vittoria fortemente voluta, attesa e che, è la speranza di tutti noi, ci dia una mano ad invertire il senso di una stagione che, finora, è stata molto sfortunata”.
Cos’è cambiato in casa vostra?
“Cambiano tante cose sia dal punto di vista tecnico, sia soprattutto mentale. Prima di tutto ci siamo tolti dalle spalle il peso dello zero in classifica e, tecnicamente, dopo aver battuto una squadra di rango elevata come Gazzada, abbiamo la certezza che al completo non siamo disprezzabili e, anzi, pensiamo di potercela giocare contro chiunque. Mentalmente invece adesso sappiamo che il nostro campionato può cominciare mettendo nel mirino le squadre più vicine: Valceresio e Opera”.
Questo per quanto riguarda la zona-salvezza che vi conivolge da vicino. Quali le tue considerazioni per l’alta classifica?
“Le due squadre di Pavia non le vorrei nemmeno nominare perchè, lo avranno già detto in diversi, Paviabasket e Omnia Pavia, giocano per un altro campionato. Dietro a loro vedo una lotta bella e durissima che probabilmente si deciderà solo nelle ultime due giornate di stagione regolare”.
Dietro a Pavia 1 e Pavia 2, quali sono le tue sei favorite per i playoff?
“Vigevano, Milano 3, Mortara, Gazzada, Nerviano e Saronno. A mio parere resterà fuori Pallacanestro Milano”.
Concludiamo, come d’abitudine, con la tua schedina cominciando dal big-match Pavia Edimes contro Pavia Omnia…
“Scelgo Edimes perchè mi sembra più completa, ma in particolare perchè in panchina può contare su coach Piazza che dopo aver fatto i numeri a Saronno nel 2016, si sta confermando come il numero uno delle minors: assolutamente un valore aggiunto”.
Milano 3- Nerviano?
“1”.
Cermenate-Saronno?
“2”.
Opera-Gazzada?
“Gazzada dopo le mezza beffa subita contro di noi, si deve riscattare: 2”.
Garbagnate-Valceresio?
“1”.
Vigevano-Pall. Milano?
“1”.
E, infine, la tua partita: Cislago contro Mortara?
“In questo periodo ci siamo allenati bene e finalmente a ranghi completi stiamo migliorando molto sul piano del ritmo e dell’efficacia del nostro gioco. Mortara sulla carta è certamente più forte, ma noi adesso siamo in gas e di nuovo sui binari giusti del campionato. Mi gioco quindi l’1 e – conclude il playmaker di Cislago – non sarà un risultato a sorpresa”.

 

QUATTORDICESIMA GIORNATA
Cislago-Mortara (15/1 ore 18)
Paviabasket-Omnia Pavia (15/1 ore 18)
Milano 3- Nerviano (14/1 ore 18.30)
Cermenate-Saronno (14/1 ore 21)
Opera-Gazzada (15/1 ore 18)
Garbagnate-Valceresio (15/1 ore 18.30)
Vigevano-Pall. Milano (15/1 ore 18)

CLASSIFICA
Paviabasket 26; Omnia 24; Vigevano 18; Milano3 16; Mortara, Gazzada 16; Pall.Milano, Nerviano Saronno, Garbagnate 12; Cermenate 10; Opera 6; Valceresio 4; Cislago 2.

 Massimo Turconi