Prime in classifica. Prime anche in “leggerezza”. Prime anche in serenità. Le ragazze della Pallacanestro Gavirate vanno incontro al big-match contro Hupac Pro Patria Busto Arsizio con l’animo rilassato di chi non ha nulla da perdere. Esagerando e parafrasando, potrei dire che sono in testa alla classifica a loro insaputa.
“In effetti le cose stanno più o meno così perchè – conferma e spiega Micaela Sciutti, pezzo da novanta del team lacuale -, siamo in cima alla classifica in maniera totalmente inattesa visto che avevamo iniziato il campionato senza indicare traguardi particolari. Invece con tanta sorpresa, anche da parte nostra, siamo in vetta a punteggio pieno avendo battuto, addirittura in trasferta, un cosiddetto squadrone come Corbetta”.

Quale il segreto, se c’è, del vostro successo?
“Nessun segreto, ovviamente, ma solo un gruppo che sta insieme da qualche stagione e quest’anno ha mosso un ulteriore passo in avanti sulla strada di un continuo miglioramento. Siamo una squadra che funziona a meraviglia, abbiamo ruoli e gerarchie ben definite e in campo sappiamo bene cosa fare. Inoltre, aspetto determinante, in questa stagione abbiamo allungato le rotazioni grazie ad un paio di giovanissime, in particolari Ferrari guardia classe 1998, che stanno offrendo un contributo di qualità”.

Identità tecnica: cosa vi contraddistingue?
“Siamo certamente una squadra con una forte matrice difensiva e la nostra pallacanestro in attacco prende il via soprattutto da quello che facciamo di buono là dietro. Comunque, stiamo migliorando anche là davanti e gara dopo gara, come dimostrano i tabellini, siamo state brave nel trovare sempre risorse diverse”.

Quali, a questo punto, le risorse da mettere in campo per battere la Pro Patria?
“Beh, prima di tutto servirà una difesa tosta, anche fisicamente, contro un team molto attrezzato. Poi, altro elemento importante sarà contenere la velocità di una squadra giovane atletica. Infine – conclude Sciutti -, avrà un peso non indifferente la preparazione tattica al match studiata da coach Crugnola”.

basket serie c pro patria busto arsizio 17 18La pallina oltre la rete viene raccolta da Marco Cappone, coach della Pro Patria che replica in questo modo alle considerazioni dell’ala gaviratese: “Affrontiamo una squadra in gas, che giocando con entusiasmo e grande fiducia ha finora sbaragliato in modo netto tutte le avversarie. Loro – dice Cappone -, hanno esperienza, talento, classe e personalità grazie a sette-otto giocatrici di alto livello per la categoria. Siamo consapevoli della forza di Gavirate e cercheremo di mettere in difficoltà le giocatrici leader – Zaffaroni, Sciutti, Merlo -, mettendo in campo tutta la nostra aggressività perchè, di sicuro, la chiave della partita sarà nelle mani della squadra che saprà imporre la sua efficacia difensiva”.

RISULTATI QUINTA GIORNATA
Hupac Busto-Como 61-46
Comense-Canegrate 42-94
Valmadrera-Sondrio 47-51
Legnano-Bollate 51-61
Robbiano-Cantù 49-54
Vertemate-Gavirate 42-52

CLASSIFICA
Pro Patria, Gavirate, Canegrate 10; Vertemate**, Corbetta 6; Valmadrera, Sondrio, Cantù 4; Bollate*, Legnano*, Como, Robbiano 2; Comense 0.

SESTA GIORNATA
Gavirate-Hupac Pro Patria
Valmadrera-Comense
Canegrate-Vertemate
Bollate-Robbiano
Sondrio-Legnano
Como-Corbetta

Massimo Turconi