B femminile – Varese a Bresso, la Pro Patria può frenare Milano. Caserini: “Partita perfetta”

0
36

Varese sul velluto, Hupac Pro Patria ancora fra le spine. In serie B femminile il turno numero 18 scivola via con la facile vittoria di Varese contro Valmadrera (61-40, Bonfanti, Luisetti 4, Ghielmi, Biasion 3, Rossi 7, Cassani 7, Premazzi 3, Sorrentino 12, Malerba, Frantini M. 15, Quarantelli 7, Frantini S. 3) e la sconfitta subita da Busto Arsizio in trasferta a Usmate (50-40, Cappa, Landoni 10, Bernasconi, Castiglioni 3, De Bernardi 7, Vergeat, Rodriguez, Monticelli 4, Pogliana, Proverbio, Cavaleri 8, Cintia 8).

La squadra allenata da coach Lilli Ferri allontana le perplessità sorte dopo lo stop casalingo subito contro Trescore producendo una grande prestazione dopo un primo quarto affannato. Con la coppia Sorrentino e Michela Frantini (l’aveva promesso, proprio su queste colonne…) in bella evidenza Varese stritola le brianzole e continua a comandare una classifica che, per effetto del netto successo conquistato da Milano Stars contro Brescia, si è ormai trasformata (a meno di clamorose sorprese) in un’estenuante corsa a due tra varesine e milanesi.
Le biancorosse domenica saranno di scena a Bresso, ma questa volta, davvero, nessuna previsione “illuminata”. Quindi, ci si limita a dire: gara piena di insidie e tutta da giocare…

Busto, invece, è tornata da Usmate scornata e, al proposito, coach Paolo Caserini dice: “Non riusciamo a dare continuità di risultati e pur mostrando il giusto atteggiamento difensivo, abbiamo lasciamo ad Usmate due punti alla nostra portata. Un peccato perchè dopo una bellissima partenza e un ottimo primo tempo (5-10 al 10′, 17-23 alla pausa lunga) non siamo riusciti a gonfiare un paio di vantaggi importanti. Poi, nel terzo periodo abbiamo cominciato a sbandare alle voci lucidità e gestione dei possessi. Segnali pericolosi che, ahinoi, si sono concretizzati nell’ultimo quarto con Usmate che, aprendo con tantissima aggressività, e “protetta” dagli arbitri – 9 falli fischiati contro 1 mi sembra un “bel” dato -, ha trasformato la gara in una battaglia su tutti i palloni. “Guerra” nella quale abbiamo perso precisione (1/13 da 3 punti con diversi tiri aperti e un pessimo 7/17 dalla lunetta) e, di fatto, la “presa” con la partita”.
E, domenica al PalaFerrini, sarà di scena nientemeno che Milano Stars, seconda in classifica. 
“Gara durissima, ovviamente, contro una squadra annunciata in grande forma dopo il +23 “tirato” a Brescia. Per metterle in difficoltà dovremo giocare molto bene, ma per batterle – chiosa il tecnico della Pro Patria – dovremo semplicemente giocare una partita perfetta sotto tutti i punti di vista…”.

RISULTATI DICIOTTESIMA GIORNATA
Varese-Valmadrera 61-40
Usmate-Hupac Busto Arsizio 50-40
BF Milano-Lodi 64-43
Brescia-Milano Stars 51-74;
Mariano Comense-Biassono 53-64
Vittuone-Trescore 49-51
Villasanta-Giussano 49-53
Bresso-Pontevico 63-64

CLASSIFICA
Varese 30; Milano Stars 28; Brescia, Biassono 26; Giussano 24; BFM 20; Pontevico 18; Lodi, Vittuone, Valmadrera 16; Bresso e Trescore 14; Villasanta, Usmate 12; Pro Patria 10; Mariano 6.

DICIANNOVESIMA GIORNATA
Hupac Pro Patria-Milano Stars
Bresso-Varese
Pontevico-Lodi
BF Milano-Trescore
Valmadrera-Brescia
Biassono-Villasanta
Usmate-Vittuone
Giussano-Mariano

Massimo Turconi