21.4 C
Comune di Varese
Home Altri Sport Pallamano A1M – Ultimo secondo fatale. Cassano HC sconfitto di misura a Merano.

A1M – Ultimo secondo fatale. Cassano HC sconfitto di misura a Merano.

0
A1M – Ultimo secondo fatale. Cassano HC sconfitto di misura a Merano.

Ultimo secondo fatale per il Cassano HC, in trasferta a Merano, che incassa la sconfitta ad un passo dai rigori.

Gli amaranto, nonostante l’atmosfera caldissima a sostegno degli altoatesini, riescono a portare alto l’onore del Cassano con un recupero sul -4 che fa sperare almeno nei rigori, 24-24. È il goal a fil di sirena che mette a tacere tutti, 25-24. Termina così ingiustamente la partita e sfuma anche la speranza playoff. Merano a +9 da Cassano con 27 punti vola oramai dritta ai playoff piazzata stabilmente al quarto posto, mentre Cassano rimane fermo a 18 punti.

Si apre la 5ª giornata alle ore 19:00 tra Merano e Cassano, la gara è infuocata si dai primi minuti ma regna sovrano l’equilibrio almeno nel punteggio, 1-1 a 4 minuti, 7-7 a 10′. In campo sia Matteo Bellotti, che lo straniero del Cassano, Sasa Milanovic, la forte influenza non li ha fermati come pensava Mister Kolec, e anzi, riescono a dare il loro contributo alla squadra.
Merano spinge molto bene in fase offensiva, sembra addirittura che possa sopraffare un Cassano che commette qualche errore di troppo in fase offensiva, meglio invece in difesa. Sul 13-12 a 27′, Rokvic esce dal campo per infortunio alla caviglia accompagnato dai compagni. A questo punto Merano riesce a fare meglio, 14-12, ma Cassano infila l’ultima rete prima di andare negli spogliatoi e il primo tempo si chiude sul 14-13.
Il secondo tempo riparte più forte di prima, Rokvic è nuovamente in campo. Gli altoatesini, a 8′ dalla ripresa, approfittano dell’esclusione di 2′ di Moretti e, dal 16-17, passano al 20-16 a 10′, un break importante di 4 reti che mette in difficoltà gli amaranto. Interviene poi Rokvic a spezzare l’azione offensiva del Merano e contrattaccare, fermando la corsa degli avversari, 20-17.
Monciardini fa sentire la sua presenza tra i pali, ma non basta perché la fase offensiva degli amaranto non trova soluzioni efficaci, complice la difesa ma soprattutto la saracinesca del portiere altoatesino.
La partita negli ultimi minuti prende fuoco, l’atmosfera a Merano è molto calda, a 27′ il risultato è sul 24-22, Cassano spreca ancora diverse occasioni in fase offensiva, ma riesce ad immobilizzare gli avversari piazzandogli le due reti per il pareggio, 24-24, mancano 4 secondi. A Merano basta un secondo per piazzare la rete della vittoria, 25-24.

Federica Scutellà