Home Città di Varese A Borgosesia sono state tessute le camicie rosse di Garibaldi

A Borgosesia sono state tessute le camicie rosse di Garibaldi

0
A Borgosesia sono state tessute le camicie rosse di Garibaldi

Borgosesia è una cittadina in provincia di Vercelli, popoloso centro della Valsesia attraversato dal fiume Sesia. Nel 14 secolo a.C., le popolazioni native hanno fondato la città, nominandola dapprima Seso dall’influenza dei latini e in seguito Borgofranco fino all’odierna trasformazione in Borgosesia, nome ancora in uso. Nel Medioevo è stato possedimento dei Conti di Biandrate prima di essere dominata dagli spagnoli nel ‘600. Alle “Lane Borgosesia” sono state realizzate le camicie rosse della Spedizione dei Mille di Garibaldi, uno dei più importanti centri manifatturieri della regione, settore ancora oggi molto importante per l’economia della città.

La squadra di calcio della città è il Borgosesia Calcio Associazione Sportiva Dilettantistica, club nato nel 1925 dalla fusione fra il Borgosesia Football Club e la Trattoria Vallana (squadra del rione di Santa Maria). Il primo presidente è Angelo Donati che sceglie come colore della maglia il bianco, poi cambiato in verde. Nel 1945, dopo la Seconda Guerra Mondiale, l’ingegner Bozzola mette insieme un gruppo di amici e crea l’Associazione Calcio Borgosesia. Il colore principale è il granata, associato al verde per ricordare le origini.

Nel 1952 il Borgosesia è promosso in IV Serie, l’odierna D, sotto la guida di Federico Munerati.  Nel 1968 a seguito di numerosi scontri contro il Suno, il Borgosesia mantiene la serie per otto campionati di seguito. Nel 1990 la squadra con il presidente Marco Majolo e il tecnico Arrondini parte la salita dalla Prima Categoria alla Promozione, in quell’anno ottenne il passaggio in Eccellenza grazie al cambiamento delle regole federali apportate in quel periodo. Nella stagione 1997-98 la prima volta del Borgosesia fra i professionisti. L’avventura in C2 dura solo un anno, dopo i play-out persi con la Pro Patria. Dal Borgosesia sono passati grandi campioni come il portiere del Milan Abbiati, convocato nella stagione 1995-96 con la Nazionale dei Dilettanti. Ricordiamo anche Iori, Ciocci e Penzo che sono riusciti a prendere il volo dalla Sesia e arrivare al campionato di massima serie.

IFC_BORGOSESIA_PiattiPassando da Borgosesia è inevitabile fermarsi a gustare il piatto tipico della zona, Le frittelle di sambuco. Si tratta di fiori di sambuco avvolti da una pastella a base di uova, sale farina, lievito, pepe e fritti in olio bollente. L’impasto cresce fino a diventare dorato. Gusto e semplicità per delle frittelle uniche e tipiche.

Simona Romaniello