E’ stata presentata ieri a Palazzo Lombardia la Varese Sport Commission, il nuovo progetto creato dalla Camera di Commercio Industria e Artigianato di Varese che si propone promuovere il turismo sportivo e non solo in tutta la nostra provincia sia in occasione dei grandi eventi, sia durante le manifestazioni che si rivolgono ad atleti amatoriali o semi-professionistici e alle loro famiglie.

Varese Sport Commission 15Il mio compito principale è quello di trovare le risorse per sostenere le buone iniziative, le buone idee, e ce ne sono tante per fortuna – ha dichiarato Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia. -. La Lombardia è sì la regione della manifattura, con un’impresa ogni 10 abitanti, è la regione che produce un quarto del Pil nazionale, è la prima regione agricola d’Italia, ma è anche la regione che ha delle bellezze naturali, artistiche e culturali incredibili, che molti lombardi non conoscono e che noi, anche con l”Anno del turismo’ che comincia il 29 maggio, vogliamo valorizzare. Per questo sono contento e ringrazio la Camera di Commercio, che, nonostante i tagli e le difficoltà, è riuscita a coagulare le forze per sviluppare questa iniziativa“.

La Varese Sport Commission è la terza la terza in Italia dopo quelle fondate a Vicenza e Rimini ed è stata accolta con piacere anche da Antonio Rossi, assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia. “Credo tantissimo nello sport e credo che la provincia di Varese, la terra dei sette laghi, insieme a poche altre, come ha dimostrato organizzando tappe di Coppa del mondo e Campionati del mondo, sia terra ideale per praticare sport e fare turismo – ha spiegato l’assessore -. In Italia ci sono 27 milioni di sportivi e 1 su 4 decide la meta della propria vacanza perche’ ci sono particolari infrastrutture che consentono di fare sport. Quindi è un mercato in forte crescita, con un 76% degli utenti che vuole fare attività, con un indotto di 6 miliardi di euro, che conferma il binomio stretto tra sport e turismo“.

I primi frutti sono già stati raccolti, come testimonia Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo economico della nostra regione: “Creare una commissione che renda facile la vita a chi vuole organizzare eventi sportivi e ne valorizzi la ricaduta turistica ed economica è un’iniziativa che non solo merita di essere sostenuta, e la Regione lo ha fatto tramite un contributo di 300.000 euro, ma merita assolutamente di essere emulata dalle altre province. L’iniziativa di Varese rende più facile l’organizzazione di eventi sportivi che sono anche grandi attrattori turistici. Il turismo a Varese, nel 2014 e 2015, come in tutta la regione, ha avuto un incremento che supera ampiamente il 10%, sia degli arrivi, che delle presenze, nazionali e internazionali“. 

Testimonial della Varese Sport Commission è la modella e presentatrice svedese Filippa Lagerback che vive a Varese da qualche tempo e che ha scoperto la nostra città girandola in bicicletta. “Filippa fa parte della nostra squadra ed è ormai una di noi. E il “noi” è un valore di questa iniziativa – ha concluso il presidente di Camera di Commercio, Renato Scapolan -“. 
LA FOTOGALLERY

[email protected]
(foto di Roberto Genuardi)