E’ ufficiale. L‘Aurora Induno vince il campionato di Terza Categoria, girone B, a tavolino. Decisivo è stato il ricorso presentato dalla società presieduta da Masini che domenica ha perso contro ogni pronostico lo scontro decisivo in casa contro il Mascia United, ultimo in classifica, e ha così visto sfumare i sogni promozione in seguito al pareggio della Cuassese che domenica ha festeggiato il salto in Seconda Categoria, salvo poi dover strozzare l’urlo. Già perché l’Aurora Induno ha trovato un’irregolarità nel tesseramento di un giocatore del Mascia e ha così fatto ricorso in Figc vincendolo. Il giocatore in questione è Roberto Castorino, 50 anni, che domenica ha anche segnato e che in stagione ha disputato 8 partite.

cuasseseDunque la classifica finale cambia in questo modo: Aurora Induno promossa in Seconda Categoria e Cuassese ai playoff contro il Rancio con due risultati su tre a disposizione. Sui social network è scattata la polemica e alla fine la Cuassese ha commentato così: “Il nostro obbiettivo lo abbiamo raggiunto, il nostro campionato lo abbiamo vinto, il nostro sogno è stato coronato. Adesso insieme realizziamo qualcosa di unico, perché anche in terza si può! Dopo essere arrivati davanti a tutti prendiamoci anche la seconda promozione sul campo”.

[email protected]