Natale si festeggia in anticipo in casa del Team Insubrika, grazie agli ottimi risultati ottenuti dai suoi atleti ai Campionati Italiani Assoluti di Riccione e in Coppa Brema, il Campionato Italiano a Squadre.

A Riccione, in vasca lunga, arriva la conferma di un’Arianna Castiglioni che pare tornata a dettar legge, con oro e titolo italiano nei 100 rana chiusi in 1.07.79. Argento per lei nella distanza più breve (31.24), dietro a Martina Carraro.
La grande sorpresa arriva però da un altro ranista, Federico Poggio, l’”inglese”  classe 1998 del Team (si allena dall’anno scorso a Plymouth, nella stessa squadra di Ruta Meilutyte). Nei 50 rana, infatti, Federico stupisce tutti e tocca terzo a pari merito del campione Fabio Scozzoli in 27.84. Nei 100, il giorno successivo, per poco non ripete l’impresa, nuotando in 1.01.47 e arrivando a 15 centesimi dal bronzo, proprio dietro a Scozzoli.
Il bottino degli Assoluti si arrotonda di un’altra medaglia, un bronzo ottenuto sempre da Arianna ma con la staffetta 4×100 mista delle Fiamme Gialle, il Gruppo Sportivo Militare di cui l’allieva di Gianni Leoni fa parte.
Da sottolineare anche l’ottima prestazione di Luca Dioli nei 200 misti, chiusi per un soffio al quarto posto, in 2.03.33.

Giusto il tempo di rientrare a casa, ed ecco che domenica sera, a Monza, si è disputata la fase regionale della Coppa Brema, il Campionato Italiano a Squadre, manifestazione appassionante e molto sentita da tutti i team italiani, in vasca corta. Girone di ferro quello del Team, con tutte le migliori squadre lombarde in acqua, suddivise in formazioni maschili e femminili.
Al termine, la classifica a punti regala ai nero-argento un ottimo secondo posto alle ragazze (Asprissi, Borra, Casotto, Castiglioni, Paul, Roderico, Scarabelli, Volpi) alle spalle del Team Lombardia, e un quarto posto ai maschi (Dal Bo’, Dioli, Gallazzi, Gesuato, Luoni, Marsic, Martucci, Poggio). Adesso occorrerà attendere la chiusura di tutti i gironi per capire come sarà il ranking nazionale: le prime sedici squadre, maschili e femminili, si giocheranno la prossima estate la finale di serie A1 e A2. Per le altre, invece, si parlerà di Serie B.
Da segnalare gli ottimi tempi fatti registrare da Arianna Castiglioni, capace di nuotare i 100 rana a meno di due decimi dal record italiano di Lisa Fissneider (1.05.48), i 50 sl in 25.90 e i 100 sl (prima frazione 4×100 sl) in 55.78, i 200 rana in 2.26.70, oltre ad una frazione a rana nella staffetta 4×100 mista da 1.05.00.
Molto bene anche Federico Poggio, che ha chiuso i 100 rana in 1.00.77 e i 200 rana in 2.14.19.

Adesso qualche giorno di pausa e poi si riprenderà a lavorare per preparare la seconda parte di una stagione molto impegnativa, che culminerà a fine luglio con i Campionati del Mondo di Budapest. Per il Team, appuntamento il giorno dell’Epifania a Vigevano, dove tutti gli atleti si ritroveranno per un piccolo collegiale e la cerimonia di premiazione della stagione 2015-2016.

[email protected]