E’ scattato questa mattina uno degli appuntamenti più importanti per il nuoto italiano e quest’anno ancor di più, visto l’avvicinarsi delle Olimpiadi di Rio: si tratta della 53^ edizione del Trofeo Settecolli di Roma al quale prenderanno parte tutti i grandi campioni azzurri, tra i quali Federica Pellegrini, e di fama internazionale come l’ungherese Laszlo Cseh e la lituana Ruta Meilutyte. Tutti saranno in acqua con grandi motivazioni: chi ha già il biglietto per il Brasile per affinare la preparazione, chi spera di staccare il pass per le Olimpiadi ha una occasione d’oro da sfruttare al massimo.

Tra gli atleti varesotti, si tufferanno in acqua Arianna Castiglioni, Matteo Rivolta, Silvia Scalia, Davide Cova, Nicolò Martinenghi, Nicolò Ossola, Michela Guzzetti, Alice Scarabelli, Cecilia Chinetti, Federico Poggio, Chiara Bernardi, Emanuele Brivio ed Elena Corti.
Arianna Castiglioni, tesserata per il Team Insubrika, desidera finalmente lasciarsi alle spalle il periodo difficile dovuto ad un infortunio muscolare. Nelle ultime uscite ha dato segnali incoraggianti e si è avvicinata al tempo utile per andare a Rio nei 100 rana. In questi giorni proverà a nuotare ancora più veloce e a regalarsi la soddisfazione di partecipare alle Olimpiadi. Matteo Rivolta è invece già sicuro di gareggiare a Rio sia per i 100 farfalla sia per la staffetta mista 4×100, essendosi qualificato qualche tempo fa per le due specialità. Il suo obiettivo di questo weekend romano, dunque, è quello di vincere e continuare al meglio nel suo percorso di preparazione ai Giochi a cinque cerchi.
Chi ha qualche speranza di qualificazione è anche Silvia Scalia che è allenata da Gianni Leoni e veste i colori della Sport Management. Scalia può provare a farsi notare a dorso, dove l’Italia è alla ricerca di un’atleta per la 4×100 in questo stile.

[email protected]