Il 25° Rally dei Laghi, in programma questo weekend sulle strade della nostra provincia, si avvicina a grandi falcate.
Tra i tanti piloti in gara ci sarà il ritorno di Renato Raja dopo ben 10 anni di inattività. “Mi hanno convinto – dice lui -, alla fine non si riesce mai a stare fuori dalle corse”. Raja ha cominciato a correre nell’81 con una Escort, per poi passare ad una Audi 4. Ma è stata la Top Run a cambiargli la vita, a metà anni ‘90: “Con loro ho cominciato a concludere le corse: alla Top Run mi lega una grande amicizia”. Fra l’altro, da anni Raja aiuta l’A.S.D. Living Kart Club: “Appoggiamo –spiega – i ragazzini che iniziano con il karting. Li aiutiamo per sviluppare la loro passione. D’altronde, anche io torno dopo dieci anni proprio per passione”.
E la macchina su cui Raja si presenterà in coppia con Flaviano Arcuri al Rally dei Laghi ha un valore particolare: è la Mitsubishi Lancer EVO IV con cui Gustavo Trelles ha vinto il mondiale N4 nel 1998, proprio con la Top Run. “Poi l’ho comprata – dice Raja -, e l’ultima gara disputata da quest’auto è stata nel 2001. L’ho messa su quattro cavalletti e non l’ho più toccata. Ora il 25° Rally dei Laghi è una grande occasione”. E la Top Run appoggerà ancora una volta Raja. “E’ un’idea che abbiamo avuto io e lui – dice Alfonso Agnello, fondatore della Top Run assieme al fratello Antonio -, è da un po’ che lui voleva correre. L’ho tenuto in naftalina, così come questa macchina che un po’ mi spiace far correre, è come una reliquia. Se Renato non ha corso negli ultimi anni è anche un po’ colpa mia”. Casa di successo, la Top Run è nata nel 1987, prima legata al gruppo Fiat e poi alla Mitsubishi, con cui vincono 4 titoli mondiali in 4 anni. Dal 2004 sono legati alla Subaru, con innumerevoli titoli in pista. Ora, il 25° Rally dei Laghi, l’ennesima sfida per Raja e la Top Run. 

[email protected]