Promozione, mister Maroni suona la carica per la salvezza: “Castanese, rialzati!”

0
58

E’ una delle neopromosse del campionato di promozione e sta lottando domenica dopo domenica per tenersela stretta questa categoria; ovvio che non è semplice, soprattutto in virtù del fatto che mai come quest’anno il girone A sia tanto equilibrato, quanto imprevedibile.
alberto maroni misterStiamo parlando della Castanese di mister Alberto Maroni (foto a destra), che attualmente occupa la penultima posizione con 16 punti, frutto di appena 5 vittorie ed un pareggio, mentre la casellina sconfitte ne conta addirittura 11.
Nemmeno l’avvio di questo 2016 è stato particolarmente confortante per i castanesi, che hanno collezionato due sconfitte, ma soprattutto una brutta prestazione domenica scorsa contro il Magenta. “Se alla 1° di ritorno avevamo fatto bene con la Castellanzese, non meritando di perdere e concedendo il vantaggio per una nostra leggerezza a 10 minuti dalla fine, purtroppo non posso dire lo stesso di qualche giorno fa, quando contro Magenta abbiamo sbagliato tutto a partire dall’atteggiamento”, commenta con franchezza il tecnico. Nell’ultimo turno, infatti, non solo è stato rimediato un pesante 4-1, ma la Castanese ha lasciato negli spogliatoi quella grinta e quella determinazione di cui non può fare a meno se vuole centrare il suo obiettivo. “E’ questa la cosa che più mi ha fatto arrabbiare – ha aggiunto il mister – perché si può anche perdere, ma non si può rinunciare a giocarcela, soprattutto in una situazione come la nostra così delicata, dobbiamo rialzarci e farlo subito”. La voglia di lottare dev’essere l’arma in più da qui in avanti per tutte le restanti tredici giornate, poi sarà quel che sarà, ma è questo ciò che chiede coach Alberto, già a partire da domenica quando arriverà la Besnatese, altra compagine coinvolta nella bagarre per non retrocedere. “Sono in un buon momento, soprattutto dopo il pareggio acciuffato in 9 a Castellanza, un pareggio che sa di vittoria, ma noi abbiamo già dimostrato di essere all’altezza di chiunque, vedi vittoria su Cairate”.
caristina castaneseE se determinazione e voglia di lottare fino alla fine, dovranno essere gli ingredienti nemmeno troppo segreti della ricetta neroverde, la società nella finestra di calciomercato non è rimasta a guardare, accaparrandosi tre nuovi acquisti: Matteo Caristina (foto a sinistra), difensore in prestito dal Busto 81, Andrea De Milano, attaccante in arrivo dall’Union Villa Cassano ed Eldi Daku, centrocampista sempre scuola Busto. “Tre ottimi elementi – conferma Maroni – che hanno già dato il loro apporto a partire dalla vittoria contro Vergiate: Caristina è un difensore centrale esperto, che ha un ottimo temperamento, De Milano un attaccante che ha respirato l’eccellenza e che sicuramente ci aiuterà in zona gol, ed infine Daku un giovane ma con buone qualità; abbiamo cercato di andare a migliorarci là dove avevamo alcune carenze e sono certo che daranno tutti il loro contributo”. Infine un pronostico sul campionato:Penso vincerà Busto, sta dimostrando di essere la più compatta e anche contro di noi mi ha impressionato, è la candidata numero uno”.
Previsioni a parte, gli occhi e l’attenzione sono tutti per la causa Castanese, che deve dimenticare in fretta il “passaggio a vuoto Magenta” e riprendere a marciare a pieno ritmo, per arrivare alla fine dell’anno senza rimpianti, ma soprattutto con in tasca la “sua” Promozione.

Mariella Lamonica